Ladri svaligiano la casa di Ciabattoni
con la suocera dentro. Bottino ingente

Sabato 21 Febbraio 2015
Ladri svaligiano la casa di Ciabattoni con la suocera dentro. Bottino ingente

PORTO SAN GIORGIO - Anche l'assessore Catia Ciabattoni e il marito, l'ex sindaco Brignocchi, finiscono nel mirino dei ladri. Alcuni malviventi, ieri pomeriggio, hanno seguito tutti i loro spostamenti. Poi, al momento giusto, sono entrati in azione e, dopo aver scassinato una finestra, si sono intrufolati nel loro appartamento mettendolo a soqquadro e scappando con un bottino di migliaia e migliaia di euro. Nel tardo pomeriggio di ieri i malviventi hanno preso di punta il villino dei Brignocchi, all'interno di un complesso residenziale lungo la strada provinciale Fermana. Con l'ex sindaco impegnato ancora al lavoro nel suo studio legale e l'assessore assentatasi per motivi personali da casa, i banditi non hanno fatto altro che aspettare che anche loro figlio si allontanasse da casa. E quando anche il ragazzo è uscito, intorno alle ore 18,30, per i banditi è scattata l'ora x. Così, dopo aver forzato la finestra proprio della camera del giovane, si sono introdotti nella casa dei coniugi Brignocchi. E in pochi minuti sono riusciti a mettere sottosopra la villetta riuscendo a trafugare oro, gioielli e svariati oggetti per un valore di migliaia e migliaia di euro.

"Sono ancora turbata. E cosa ancor più grave è che in casa era rimasta mia suocera che, avendo problemi di udito, non ha sentito nulla. Era in camera a vedere la televisione. Ma i ladri - racconta un'affranta Ciabattoni - hanno addirittura aspettato che andasse in bagno per rovistare anche in camera sua. E hanno trafugato i primi oggetti che hanno trovato. Ben altro caos nelle nostre camere. Le hanno lasciate in uno stato indescrivibile, pazzesco. Sono andati anche in cantina. Hanno portato via tutto quello che hanno trovato: gioielli, orologi, oro. Quasi sicuramente - le conclusioni dell'assessore - hanno tenuto sotto controllo i nostri spostamenti. E forse sapevano anche dove eravamo. Hanno messo sottosopra tutta la casa". A fare l'amara scoperta sono stati proprio i coniugi Brignocchi al loro rientro, ieri sera, a casa. E così è immediatamente scattata la telefonata ai carabinieri. I militari dell'Arma sono arrivati sul posto e hanno avviato le indagini per cercare di risalire all'identità dei banditi.

Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA