Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Focolaio a scuola, chiuso il plesso dell’infanzia: il ritorno in classe previsto salvo complicazioni per lunedì

Focolaio a scuola, chiuso il plesso dell infanzia: il ritorno in classe previsto salvo complicazioni per lunedì
Focolaio a scuola, chiuso il plesso dell’infanzia: il ritorno in classe previsto salvo complicazioni per lunedì
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Febbraio 2022, 05:20

PORTO SAN GIORGIO - Chiusura temporanea per la scuola dell’infanzia del capoluogo. Troppi contagi di Covid e così il sindaco Loira ha sospeso l’attività didattica. Da ieri, si sono chiusi i battenti per la scuola d’infanzia Capoluogo fino a venerdi. 


Nelle ultime settimane infatti, il numero di casi positivi in città e di quarantene, è risultato preoccupante, anche per questo si continua a girare con la mascherina anche all’aperto. Nonostante l’osservanza delle misure di prevenzione e delle restrizioni, il virus continua a viaggiare, soprattutto all’interno degli edifici scolastici, con classi intere in dad, specie far i bambini. L’attività didattica della scuola d’infanzia Capoluogo è stata quindi sospesa da ieri a venerdì compreso.

Si tornerà in classe lunedì prossimo. Così ha disposto il Sindaco Nicola Loira attraverso un’ordinanza firmata nella giornata di ieri per disporre un ulteriore misura di prevenzione. La decisione è scaturita dalla comunicazione ricevuta dalla dirigente dell’istituto scolastico Nardi, Daniela Medori «secondo la quale -si legge nell’atto- nella scuola sono stati accertati numerosi casi di positività al virus Covid tra gli alunni ed il personale scolastico, anche dopo la sospensione dell’attività didattica e quarantena di entrambe le sezioni presenti». 


Secondo il sindaco Loira «il numero di casi rilevati, è stato tale da far valutare il plesso un focolaio del Coronavirus. Si è ritenuto pertanto opportuno dover intervenire, con un provvedimento contingibile e urgente, sospendendo l’attività didattica in presenza per quattro giorni, disponendo una generale sanificazione dei locali ed osservando l’andamento della diffusione del contagio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA