Addio a Stampatori, due volte sindaco a Porto San Giorgio. Vesprini: «Se ne va un pezzo di storia cittadina»

Addio a Stampatori, due volte sindaco a Porto San Giorgio. Vesprini: «Se ne va un pezzo di storia cittadina»
Addio a Stampatori, due volte sindaco a Porto San Giorgio. Vesprini: «Se ne va un pezzo di storia cittadina»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Settembre 2022, 02:30 - Ultimo aggiornamento: 16:30

PORTO SAN GIORGIO - Politica in lutto per la scomparsa di Alvaro Stampatori, 90 anni. fra gli esponenti di punta della Dc degli anni d’oro e sindaco per due volte, la prima nel 1969, a Porto San Giorgio. L’ultimo incarico durante la giunta di Andrea Agostini, come assessore. 

Sfiorò anche l’ingresso in Parlamento mentre il suo ingresso in politica risale a 60 anni fa, nel 1962, come assessore alle Finanze. «L’impegno profuso al servizio della collettività è stato animato da passione e competenza - lo ricorda il sindaco Valerio Vesprini -. Se ne va un pezzo di quella storia cittadina che lui stesso ha caratterizzato. Persona di esperienza, che molto ha dato a questa città. Quando ho mosso i primi passi in politica mi ha elargito consigli preziosi aiutandomi a capire i meccanismi della politica stessa e dell’amministrazione».

Le scogliere

«Se Porto San Giorgio ha le scogliere lo si deve a lui – ha detto invece l’ex primo cittadino Nicola Loira –. Uno degli ultimi protagonisti di una stagione politica liquidata troppo in fretta. Numerosi i ricordi della sua figura, dallo stesso Agostini che parla di «un uomo di grande energia» a Stefano Cencetti. I funerali domani alle 9.30 alla Sacra Famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA