Shopping, le prime indicazioni danno conforto. I negozianti ottimisti per gli acquisti di Natale: «Buon avvio, una spinta dalle tredicesime»

Sabato 11 Dicembre 2021 di Serena Murri
Shopping, le prime indicazioni danno conforto. I negozianti ottimisti per gli acquisti di Natale: «Buon avvio, una spinta dalle tredicesime»

PORTO SAN GIORGIO  - Il mondo del commercio è tendenzialmente ottimista in vista dello shopping natalizio. Dall’Immacolata in poi la corsa allo shopping è partita con slancio crescente, in vista del Natale, con la caccia alle occasioni e al regalo giusto. A fare da cornice la città illuminata a festa.

 

La titolare del negozio Emery, Annarita Lombardi dice: «È ancora un po’ presto per gli acquisti ma in ogni caso siamo fiduciosi. A novembre abbiamo lavorato bene e sicuramente molto di più rispetto all’anno scorso. Lavoriamo di più durante la settimana, piuttosto che nei weekend, qualche regalo di Natale l’abbiamo già venduto con la maglieria. Invece, per quanto riguarda l’abbigliamento vero e proprio, si tratta prevalentemente di acquisti personali. Da questa settimana, saremo comunque aperti anche la domenica, per il mese di dicembre».


Sempre su viale Don Minzoni, alla Benetton Intimo e pigiameria, la titolare Martina Marinozzi è pronta ad accogliere i suoi clienti: «Diciamo che si lavoricchia. Durante la settimana, le persone arrivano tutte insieme e sembra che si mettano d’accordo. La scelta dei regali di Natale è partita con il Black Friday. Che sia il regalo vero e proprio o il classico pensierino, le persone si stanno già guardando intorno. Nella lista dei regali, in cima a tutti ci sono i bambini. Quello che sta andando molto è il pigiama per tutta la famiglia, vengono alla ricerca di abbinamenti e combinati. La pigiameria si rivela la scelta ottimale anche per gli adulti. Speriamo che l’idea del pigiama colorato e simpatico piaccia a tutta la famiglia. Il passeggio per le vetrine è iniziato, soprattutto durante il fine settimana, quando la gente ha più tempo a disposizione». Anche da Emozioni argento, clienti che entrano alla ricerca di accessori, cappelli o del baschi, ne arrivano sempre. «Quest’anno - rimarca il titolare Vittorio D’Erasmo - luci e addobbi sono molto belli. Era importante per la città. Noi aspettiamo fiduciosi. Tanti aspettano di ricevere la tredicesima per i primi acquisti. Fino ai primi di dicembre, la gente è stata oculata con gli acquisti ma adesso ci aspettiamo maggiori vendite».


D’altra parte la cornice per il Natale c’è, come sottolinea l’assessore al Commercio Christian De Luna: «Abbiamo notato bellissimi allestimenti ma anche nuovi dehors che, grazie a un regolamento seppur rivedibile, sta raggiungendo quello che era l’obiettivo di rendere uniformi, apprezzabili, moderni e poco impattanti i dehors del centro cittadino». Come spiegato dall’assessore «abbiamo consultato la categoria più volte; ci aveva chiesto di rendere la città bella e illuminata ed è questo il fulcro delle attività natalizie. Ci arriva conferma anche dai social, ogni giorno con le immagini con la palla colorata su viale Buozzi. Per quanto riguarda il tessuto commerciale, durante i weekend la città sta rispondendo non solo con le presenze cittadine ma anche con quelle provenienti dall’entroterra. Abbiamo fatto tutto il possibile per favorire il passeggio per le vie cittadine».


Ora si punta tutto sulla Notte d’oro del 23 dicembre, dedicata allo shopping: «Sarà la ciliegina sulla torta - chiosa - a partire da pomeriggio fino a tarda notte, per incentivare lo shopping ma anche la ristorazione. Ci sarà musica in piazza, su viale Cavallotti e via Oberdan, con due postazioni di danza, pizzica e tango».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA