Bottiglie di plastica e tappi di sughero in mare: segnalano le trappole illegali per le lumachine

Mercoledì 6 Maggio 2020
Bottiglie di plastica e tappi di sughero in mare: segnalano le trappole illegali per le lumachine

PORTO SAN GIORGIO-  Continua in maniera intensa l’impegno della Guardia Costiera di Porto San Giorgio nell’attività di prevenzione e repressione di illeciti nel proprio territorio di giurisdizione.

LEGGI ANCHE:
Gioca un euro e ne vince un milione: nel borgo scatta la caccia all'anonimo fortunato

Operatori sanitari aggrediti da un paziente al pronto soccorso. Due feriti, sterno fratturato per un'infermiera

Nella mattinata di ieri , nel corso delle attività di controllo, i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, hanno rinvenuto 19 cestini e 21 bertovelli illegalmente posizionati in zona vietata, privi degli elementi di identificazione e segnalati semplicemente con bottiglie di plastica e tappi di sughero. Lungo il litorale compreso tra il Comune di Fermo e di Porto San Giorgio, è intervenuta la motovedetta CP 727 che ha individuato gli attrezzi utilizzati per la pesca delle lumachine di mare illegalmente posizionati da ignoti a una distanza dalla costa inferiore ai 500 mt. previsti dalla normativa vigente provvedendo al loro sequestro. Dalle suddette violazioni è scaturita la redazione di 3 verbali amministrativi per un importo totale di 6.000 euro al momento a carico di ignoti, mentre sono in corso le indagini al fine di individuare i reali responsabili. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA