Nuovi orizzonti per la ciclabile, ora si pensa ai bus: «È questa la strada giusta»

Nuovi orizzonti per la ciclabile, ora si pensa ai bus: «È questa la strada giusta»
Nuovi orizzonti per la ciclabile, ora si pensa ai bus: «È questa la strada giusta»
di Serena Murri
4 Minuti di Lettura
Domenica 5 Giugno 2022, 08:10

PORTO SAN GIORGIO - Ciclabile, completato, come abbiamo anticipato ieri, il collegamento con Lido di Fermo. La colorazione ora procede verso sud, lavori verso la conclusione. Un punto di partenza verso una strada - ciclabile - già tracciata. Anzi, una pista ciclabile su corsia riservata. Uno spazio che ha riordinato il modo di percorrere il lungomare, stabilendo lo spazio per le bici e rendendone quindi più sicuro il tragitto.


L’Assessorato ai Lavori pubblici ha reso noto lo stato d’avanzamento dei lavori. Nel tratto nord è stato completato il collegamento con Lido. La colorazione procede attualmente verso il completamento dei circa 3,2 chilometri, fino all’allaccio con il tratto a sud di circa 800 metri legato al ponte che unirà Porto San Giorgio a Marina Palmense. Entro la fine della prossima settimana sarà ultimata la colorazione dell’ultimo chilometro, con la contestuale realizzazione della segnaletica a terra. In base al cronoprogramma, solo al termine dei lavori sarà effettuata l’inversione del senso unico di marcia del lungomare Gramsci che passerà da nord a sud. Sarebbe previsto, anche il cambio di percorrenza anche per viale della Vittoria (tra via Veneto e via Castelfidardo) dove il senso di marcia sarà da sud a nord. Tradotto, significa che non verrà fatto in questo mandato, se ne riparlerà dopo il voto e in base a chi si aggiudicherà la poltrona di sindaco.

Soddisfatto l’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Di Virgilio per quella che ha definito una svolta epocale. Tra l’altro gli chalet sono stati pieni in questo lungo ponte, un altro punto di partenza secondo l’assessore per andare avanti con lo sviluppo della città. Si tratta di scelte politiche importanti, messe in atto dall’amministrazione vigente, per il futuro della città. Ora sarà importante il collegamento con Fermo a nord, senza contare che entro la fine dell’anno dovrebbe essere pronto il nuovo ponte ciclopedonale a Marina Palmense che sarà un’occasione ulteriore per riaffermare il ruolo delle biciclette in città.


Quanto ai parcheggi, sono già stati presi contatti con il Marina, il concessionario del terreno a sud da adibire a posti auto esattamente come nella passata stagione estiva, così sarà anche per i parcheggi a nord di proprietà privata. Per quanto riguarda i collegamenti, è stato chiuso l’accordo con la Steat che garantirà un servizio gratuito di bus navetta che servirà la zona litoranea. Il servizio sarà attivo per i mesi di luglio e agosto, dalle 9.30 alle 18. Fermate previste nei diversi punti del lungomare Gramsci, da nord a sud e da sud a nord percorrendo le vie interne e via XX Settembre. «Una novità - afferma Di Virgilio - e una risposta importante al problema parcheggi. Dobbiamo abituarci ad andare verso un’altra mentalità. Il futuro è questo. Dobbiamo pensare a decongestionare la città».


Resta sul tavolo anche l’ipotesi bike sharing, i contatti sono stati presi con la stessa azienda che ha installato il servizio dei monopattini. Non da ultimo, tra le ultime disposizioni che prenderà la giunta la prossima settimana, ci sarà anche quella di posizionare una ventina di nuove rastrelliere per bici. La direzione è quella di andare verso una città da percorrere in bici. Di questo, tra l’altro, si è anche parlato al dibattito di ieri pomeriggio con i candidati Francesco Gramegna e Valerio Vesprini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA