Rissa e lancio di bottiglie tra ubriachi in discoteca: arriva la diffida del questore

Rissa e lancio di bottiglie tra ubriachi in discoteca: arriva la diffida del questore
Rissa e lancio di bottiglie tra ubriachi in discoteca: arriva la diffida del questore
di Sonia Amaolo
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 02:05

PORTO SAN GIORGIO - Botte e lanci di bottiglie in discoteca a Porto San Giorgio, arriva la diffida del questore nei confronti del gestore del locale. La rissa tra due clienti era esplosa lo scorso 19 giugno, un cliente ne aveva aggredito un altro ed era intervenuta la Squadra volante. Non era la prima volta perché anche il 5 giugno era accaduta una situazione esplosiva, lancio di bottiglie in direzione del medesimo locale da parte di ragazzi ubriachi. 

I controlli

Anche in quell’occasione il repentino intervento di una pattuglia di polizia, insieme alla finanza, aveva evitato che la situazione degenerasse ma due casi del genere in due settimane sono sembrati troppi e la Questura si è fatta sentire. Adesso che le discoteche hanno ripreso l’attività c’è un grande fermento lungo la costa nei fine settimana estivi ma la movida a volte è violenta ed è facile per tanti ragazzi passare la misura, difficilmente capitano casi eclatanti all’interno delle attività perché in genere i buttafuori tengono la situazione sotto controllo, ma non sempre è così.

L’operazione

Intanto continuano senza sosta le verifiche nelle località rivierasche nel weekend e in quello appena trascorso ci sono stati controlli a tappeto nei comuni dove si registra più alta l’allerta movida molesta: a Porto San Giorgio, a Lido di Fermo e a Porto Sant’Elpidio. Il questore ha predisposto un capillare monitoraggio nelle zone più calde, dove ci sono gli chalet che diventano discoteche all’aperto e radunano maree di ragazzi e ragazze in vena di divertimento. Gli equipaggi delle Volanti con le squadre di Polizia Scientifica, la Divisione Polizia Amministrativa e Sociale sono state in campo insieme alle pattuglie dei carabinieri e le Fiamme gialle. E’ stata passata al setaccio la zona di Porto San Giorgio, dove si concentrano un gran numero di locali che sono un’attrattiva per i giovani. Le operazioni si sono protratte dalle prime ore della sera fino a tarda notte e complessivamente sono state controllate più di 350 persone, oltre 75 veicoli e 13 esercizi commerciali.

I numeri

Sono state contestate 3 violazioni del codice della strada per guida senza patente. Ci sono stati 20 posti di controllo che hanno portato a un sequestro di sostanza stupefacente per uso personale, un sequestro di un ingente quantitativo di merce contraffatta, più di 300 capi tra abbigliamento, pelletteria e calzature di noti brand. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA