Colto da malore, impiegato muore in Comune: Choc e dolore in Municipio, non c’è stato nulla da fare. Rossano Damen aveva 51 anni

Venerdì 17 Dicembre 2021 di Serena Murri
Colto da malore, impiegato muore in Comune: Choc e dolore in Municipio, non c è stato nulla da fare. Rossano Damen aveva 51 anni

PORTO SAN GIORGIO  - Malore fatale per un dipendente comunale. Una notizia che ha lasciato tutti attoniti negli uffici di via Veneto e in tutta la città per la scomparsa improvvisa di Rossano Damen, 51 anni di Torre San Patrizio. Un uomo che senza falsa retorica, sarà ricordato tutti come una persona dalla grande gentilezza e disponibilità. Una persona corretta ed educata. Una perdita umana incommensurabile. 

Il presidente Acquaroli conferma: «Il Covid corre, le Marche in zona gialla dal 20 dicembre»

 


L’uomo, ieri mattina si era recato come sempre al lavoro in comune, quando ha accusato un malore sul posto di lavoro. Dapprima aveva iniziato a lamentarsi di quelli che sembravano dolori di stomaco ma poi la situazione è degenerata, prima è stato soccorso dai colleghi, in seguito è arrivata la Croce Azzurra ed è stato successivamente trasportato all’ospedale Murri di Fermo dove però non c’è stato niente da fare e poche ore dopo, è spirato. 


Tutti hanno ricordato Damen mettendone in risalto soprattutto la grande disponibilità. Aveva lavorato per anni al fianco del sindaco, per il quale oltre ad essere un uomo di fiducia era anche un amico. «Siamo increduli e addolorati -ha commentato il sindaco Nicola Loira amareggiato per l’improvvisa scomparsa- Ho perso un amico, prima ancora che un dipendente comunale -ha affermato il sindaco- . È stato per 10 anni sempre al mio fianco, la persona più buona che io abbia mai conosciuto, educato e sempre disponibile con tutti, molto apprezzato dai cittadini». 

 
Damen era infatti il volto dell’Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), ha svolto anche il ruolo di autista del sindaco nonché di gonfaloniere. Alla moglie Emanuela e al figlio Edoardo sono rivolte le più sentite condoglianze dall’amministrazione comunale e da tutti i dipendenti, nei quali lascia il ricordo della sua gentilezza ed un vuoto incolmabile. Parole di cordoglio anche dal vice sindaco Francesco Gramegna condivise sulla pagina Facebook: «Ciao Rossano. La tua immensa disponibilità, la tua gentilezza, la tua bontà e soprattutto il tuo sorriso saranno sempre nel mio cuore. Ciao mio caro amico».

 

Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre, 08:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA