Lungomare blindato per il weekend, ma c'è clima di festa: «Isola pedonale, il bel tempo ancora regge»

Sabato 25 Settembre 2021 di Serena Murri
Lungomare blindato per il weekend, ma c'è clima di festa: «Isola pedonale, il bel tempo ancora regge»

PORTO SAN GIORGIO - Stretta sui controlli in vista di questo weekend. Luci puntate sul lungomare Gramsci, dopo le vicissitudini dello scorso fine settimana e l’episodio di violenza che ha visto coinvolti due ragazzi finiti all’ospedale in seguito a un’aggressione. I controlli in attesa dell’incontro, in agenda per la prossima settimana, tra il Comune costiero e la Prefettura.

 
Durante l’incontro verrà fatto il punto della situazione ma, soprattutto, verrà richiesto un numero maggiore di forze dell’ordine, sottoponendo all’attenzione il problema legato alla sicurezza e all’incolumità degli esercenti che operano sul territorio di Porto San Giorgio e che hanno il diritto, come hanno chiesto loro stessi, di sentirsi maggiormente tutelati. In un weekend che può ancora dare ampio spazio all’intrattenimento e al turismo in centro, in vista di un altro mese di lavoro buono per le attività che insistono sul territorio, il sindaco Nicola Loira ha incoraggiato le attività a proseguire sulla scia di una stagione turistica discreta che può vedere in questo scorcio di fine mese, l’opportunità di ulteriore lavoro. «Sarebbe una sconfitta - ribadisce Loira - ridurre l’orario o chiudere prima le attività e i locali. Gli esercenti hanno il diritto di continuare a lavorare, così come i giovani hanno pieno diritto a volersi divertire».


Discorso che non vale per i delinquenti «che devono sapere - riprende - che comportamenti come quelli di sabato scorso non sono ammissibili. Auspichiamo infatti che fin da questo weekend vengano messe in campo maggiori presenze da parte delle forze dell’ordine, in maniera più efficace e coordinata». Si presume dunque che, in base a quanto detto da Questura e Prefettura, si possa aggiustare il tiro sul numero di agenti presenti in zona, anche alla luce delle richieste inoltrate dalla categoria dei commercianti che hanno paura e vogliono sentirsi tutelati.

Nessuna restrizione per quanto riguarda la musica, nei locali e non solo, visto e considerato che spesso la musica dal vivo porta gente che consuma nei locali, così come è stato sabato scorso all’evento con musica dal vivo su viale Oberdan, un momento d’intrattenimento che ha portato a una buona frequentazione della via che nulla ha a che vedere con la rissa che si è scatenata, non molto lontano e a notte inoltrata. Per quanto riguarda invece la viabilità, come annunciato nelle scorse settimane, l’amministrazione comunale procederà alla chiusura di tratti stradali tenendo conto di eventi e condizioni meteo, in favore della vivibilità e delle attività del centro.


Per quanto riguarda le disposizioni sulla viabilità, si ricorda che oggi via Verdi e piazza Matteotti saranno chiuse al traffico dalle ore 18 fino alle ore 23.30 della successiva domenica. Si prosegue con l’isola pedonale su lungomare Gramsci, dove oggi sarà vietato al traffico dalle 19 fino alle 6 di lunedì nel tratto compreso tra le via Polo e via Veneto. L’intento da parte dell’assessore alla viabilità Andrea Di Virgilio è sempre quello di mettere il più possibile a disposizione «piazza Matteotti e lungomare Gramsci ai pedoni, durante i fine settimana di eventi e con il favore del bel tempo. Le chiusure alla circolazione continueranno a essere prese in considerazione anche in occasione dei fine settimana di ottobre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA