«Lungomare chiuso alle auto». Ecco la proposta choc del consigliere Bragagnolo

Domenica 22 Agosto 2021 di Serena Murri
«Lungomare chiuso alle auto». Ecco la proposta choc del consigliere Bragagnolo

PORTO SAN GIORGIO  - Caos viabilità. In questi giorni, complici le presenze turistiche, la città è assediata dal traffico e dalle auto in coda, dal centro alla Statale Adriatica. Il traffico è tale da rendere invivibile la città soprattutto per i residenti. In vista dei cambiamenti futuri, in fatto di viabilità, crescono le polemiche mentre la città si chiede cosa la aspetta con l’avvento della corsia ciclabile, il quale progetto esecutivo è stato approvato dalla giunta Loira. 

 


Il caos viabilità di questi giorni di pieno agosto, è dato da più fattori. Le vie risultano ingolfate per lo più dal traffico di chi va al mare in macchina e dunque per la maggior parte non residenti e provenienti da fuori comune. Poi ci sono le variazioni alla viabilità in prossimità del centro, come in via Verdi, via Gentili e viale Cavallotti, interdetto alle auto il venerdì sera per permettere il passeggio davanti ai negozi aperti la sera.

Queste variazioni comportano deviazioni non da poco per tutti quelli che devono attraversare la città in auto, in uno scenario che si ripropone prevalentemente d’estate. Quello che tutti si chiedono è: cosa avverrebbe con lo stravolgimento della viabilità che accompagnerà l’installazione della corsia ciclabile? La corsia ciclabile, se tutto va bene dovrebbe essere realizzata entro l’estate prossima. Al netto del fatto che in mezzo, scorreranno fiumi di promesse elettorali sulle soluzioni alternative, dal mondo della politico e dall’opposizione, c’è chi ha proposto di testare quella che sarebbe la viabilità alternativa prima della messa in essere della corsia ciclabile o chi, come il consigliere di minoranza Fabio Bragagnolo suggerisce la preventiva chiusura di tutto il lungomare.


«Tanto vale - è intervenuto Bragagnolo - iniziare a chiudere il lungomare e spiegare la viabilità futura che comporterà l’introduzione della corsia ciclabile. In Commissione abbiamo tutti approvato la corsia. Non c’è stato nessuno che abbia detto di non farla - ha puntualizzato il Consigliere di minoranza Bragagnolo -. Poi però abbiamo richiesto di vedere il progetto, cosa mai avvenuta, nonostante le perplessità manifestate in merito a parcheggi e viabilità». In merito alla reperibilità dei parcheggi, Bragagnolo sostiene «si può sopperire con i parcheggi a nord sotto il Grattacielo, a sud con una convenzione con il Porto, con parcheggi all’ex ospedale e presso la Strada Fermana - previa attivazione di bus navetta - si poteva fare, per far capire ai cittadini di prendere la bici». Bragagnolo ha un ulteriore consiglio «chiudiamo il lungomare la sera dalle 9 in poi, da Duilio a sud fino a nord per far capire alla gente che qualche chilometro a piedi si può fare. Avremo risolto il problema di quest’estate». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA