«Luci e riscaldamento, attenti a non sprecare»: l’assessore Senzacqua scrive alle società sportive che utilizzano i 13 impianti a Porto San Giorgio

L'appello dell'assessore alle società sportive: «Attenti a luci e riscaldamento nei 13 impianti»
L'appello dell'assessore alle società sportive: «Attenti a luci e riscaldamento nei 13 impianti»
di Laura Ripani
3 Minuti di Lettura
Sabato 1 Ottobre 2022, 03:10

PORTO SAN GIORGIO - Una richiesta alle società sportive di porre attenzione ai consumi e alla cura da prestare ai beni degli impianti, l’impegno del Comune ad intervenire in tempi brevi per far fronte alle quotidiane evenienze e ricercare finanziamenti per l’efficientamento energetico. L’assessore allo Sport Fabio Senzacqua ha scritto una lettera alle società sportive in occasione della ripresa delle attività.

 
Il testo
«Con l’avvio della stagione vorrei richiamare l’attenzione su alcuni aspetti che ritengo meritevoli di un’attenta valutazione - si legge nel testo della missiva -. Il Comune può contare su 13 impianti che danno la possibilità a quasi 2500 sangiorgesi di ogni età di svolgere attività sportiva, importante non solo per il benessere fisico e mentale della persona ma occasione di socializzazione, di confronto, di autovalutazione e di crescita psicologica. I risultati delle valutazioni che sto conducendo da circa tre mesi mi hanno convinto a porre in essere iniziative e progetti per migliorare lo stato degli stessi e una loro migliore fruizione da parte dei cittadini. Invito pertanto le società, non solo i concessionari, al rispetto delle convezioni per quanto concerne l’utilizzo degli impianti e la ordinaria manutenzione in quanto bene pubblico e nostro patrimonio comune» La situazione economica dei Comuni è difficile e Porto san Giorgio non fa eccezione.

«L’emergenza del caro-energia - nota Senzacqua - sta aggravando il panorama già complicato. A tal riguardo questa Amministrazione auspica l’intervento di Regione e Stato. È mio impegno, tuttavia, intervenire su ogni struttura in tempi relativamente brevi ottimizzando l’uso delle risorse e intercettando, con gli uffici tecnici comunali, finanziamenti europei, nazionali e regionali finalizzati all’efficientamento energetico degli impianti sportivi. Invitiamo i concessionari degli impianti e tutte le società utilizzatrici alla massima ottimizzazione dei consumi energetici evitando sprechi ed usi non consoni, limitando l’accensione degli impianti di illuminazione e riscaldamento e l’uso delle docce. Con maggiori accortezze e modificando alcune nostre abitudini potremmo, mi auguro, continuare a godere di tutti i benefici dell’attività sportiva nelle nostre strutture. Sono consapevole dei sacrifici che richiedo, non lo farei se non li ritenessi necessari».


Il quadro
In questo quadro rientrano gli orari di accesso alle strutture che sono stati comunicati con un mese d’anticipo rispetto alla scorsa. «Tale risultato - chiude l’assessore - non sarebbe stato possibile senza il lavoro svolto dall’ufficio Sport e la vostra collaborazione. L’impegno che mi assumo per il 2023 è proporre gli orari entro agosto. Non posso sottacere il fatto che il ruolo di assessore allo Sport mi riempie di orgoglio grazie anche ai risultati che i vostri atleti ottengono».

© RIPRODUZIONE RISERVATA