Stop all'incrocio e doppio senso, promosso il lifting sul lungomare di Porto San Giorgio: «Adesso è più sicuro»

Stop all'incrocio e doppio senso, promosso il lifting sul lungomare di Porto San Giorgio: «Adesso è più sicuro»
Stop all'incrocio e doppio senso, promosso il lifting sul lungomare di Porto San Giorgio: «Adesso è più sicuro»
di Serena Murri
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 05:55

PORTO SAN GIORGIO - Viabilità sul lungomare sud, il doppio senso per rispettare il codice della strada. Il tratto va da via Cimarosa a via Donizetti. Le due corsie erano separate dall’aiuola spartitraffico. In tutto sono 300 metri. 


La scelta

«Il tratto di lungomare a ovest - spiega l’assessore Lauro Salvatelli - non era percorribile per chi proveniva dalla corsia a est, cioè da sud verso nord, con un’eventuale inversione di marcia vietata dal codice della strada. Insomma, era inevitabile che diventasse da sud verso nord anche la corsia più lontana dal mare in modo da evitare inversioni pericolose. Non si è trattato, dunque, delle richieste da parte di nessuno ma di applicare il codice della strada. Così sulla corsia a ovest è stato disegnato lo stop che prevede la precedenza a destra, ovvero dalla corsia parallela». Permette quindi di accedere anche ai parcheggi senza bisogno di commettere infrazioni. Pare che tutto sia filato liscio durante lo scorso weekend, quando il nuovo maxi parcheggio a nord è stato utilizzato nella sua interezza. È stata rilevata solo qualche sosta selvaggia, nei pressi di via Trento, dove è dovuta intervenire la municipale.

La situazione parcheggi a nord

«Sono molto soddisfatto - dice Salvatelli - di come sia stata gestita la situazione parcheggi a nord che ormai sold out tutti i giorni. Ora anche in via Marche non ci sono più problemi. Si tratta di affrontare un periodo di traffico elevato ma per poco più di un mese, anche meno. È probabile che, dopo l’estate, alcune questioni a livello di circolazione verranno riviste. Visto l’approccio al quale obbliga la ciclabile, se si dovesse introdurre una circolazione da nord a sud poi andrebbero cambiati la segnaletica e i sensi di tutte le vie di accesso al lungomare». Saltato ormai l’accordo con la Steat per il bus navetta gratuito, per il restante mese di agosto, l’assesso non nasconde che si sia trattato anche di una scelta per cercare di non spendere risorse ulteriori, visto che si sono appena insediati. Per quanto riguarda la viabilità in centro, Salvatelli sta raccogliendo richieste e segnalazioni, eventuali cambiamenti verranno fatti dopo l’estate, quando i problemi legati alla circolazione tendono a diminuire rispetto all’estate.


La fase


«Per il momento, dalle vie più centrali e da via Verdi non sono emerse lamentele. Dobbiamo tenere botta alla situazione estiva e avere maggiore attenzione alla sicurezza nelle vie del food. È giusto che l’amministrazione accolga richieste di questo tipo, trattandosi di una città turistica». Nel frattempo, l’amministrazione ha già preparato l’ordinanza relativa al 16 agosto, data in cui sarà previsto il passaggio del Gran Premio di Capodarco sul lungomare. Si tratta, secondo Salvatelli, di un’ordinanza complessa in quanto bisogna interdire anche il passaggio di tutte le bici sulla ciclabile: «Verrà chiusa una bella parte di lungomare e tolta una parte di parcheggi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA