P.S.Giorgio, tentano il colpo alla trattoria
Excelsior e provocano una scia di danni

Tentano il colpo alla trattoria
Excelsior e si lasciano dietro
una lunga scia di danni
PORTO SAN GIORGIO - La trattoria chiusa per ferie, un dettaglio non trascurabile che non ha fermato i ladri che hanno sfondato la porta del locale e si sono introdotti all’interno, mettendo tutto a soqquadro alla ricerca di soldi e oggetti da rubare. Alla fine però sono stati costretti ad abbandonare il campo a mani vuote lasciandosi dietro però una scia di danni. Nel mirino dei ladri questa volta c’è stata la trattoria Excelsior, della famiglia Iommi. Intorno alle 22,40 il telefono dei proprietari ha squillato più volte: alcuni residenti li avvisavano che qualcuno si era introdotto nella trattoria in via Trevisani, nel cuore della città.
A quel punto Giorgio, figlio dello storico ristoratore sangiorgese Camillo Iommi, si è precipitato sul posto trovando il ristorante sotto sopra. La porta era sfondata è entrato col timore che i ladri avessero distrutto tutto il locale. I titolari ieri hanno verificato se mancava qualcosa ma al momento sembra che i ladri non abbiano rubato nulla anche perchè, come dicevamo, il locale era chiuso per ferie.
ll locale doveva riaprire tra qualche giorno ma probabilmente potrebbe slittare  anche se l’impegno dei titolari è di fare il massimo per rispettare i tempi. «Siamo amareggiati e sempre più impauriti - dicono - ringraziamo comunque i vicini che ci hanno avvertito e i carabinieri che sono subito arrivati per verificare l’accaduto». Ora per la famiglia Iommi è iniziata la conta dei danni che sembrano importanti dato che i ladri non sono andati per il sottile nel tentativo di trovare soldi o altri oggetti di valore.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Ottobre 2018, 18:06 - Ultimo aggiornamento: 11-10-2018 18:09

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO