Fibra ottica, si naviga sempre più velocemente. Disco verde ai cantieri per 1,3 milioni di euro

Mercoledì 29 Dicembre 2021 di Massimiliano Viti
Fibra ottica, si naviga sempre più velocemente. Disco verde ai cantieri per 1,3 milioni di euro

PORTO SAN GIORGIO - Sotto l’albero c’è la fibra ottica per navigare sul web fino a 1 Gigabit/s. I lavori, che inizieranno nei primi mesi del 2022 in molte zone della città, interesseranno 4.500 unità immobiliari. L’investimento stimato è di 1,3 milioni di euro. Lo ha reso noto Tim attraverso un comunicato stampa all’interno del quale viene precisato come il comune rivierasco sia stato inserito nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH di FiberCop, la nuova società infrastrutturale del Gruppo Tim.

 


I particolari
Per la posa della fibra ottica saranno utilizzate, ove possibile, le infrastrutture già esistenti. Nel caso di nuovi scavi, questi saranno realizzati con tecniche innovative a basso impatto ambientale. Tim opererà in partnership con l’amministrazione comunale per limitare il disagio ai cittadini e procedere speditamente con la realizzazione della nuova rete. «Abbiamo voluto essere tra i primi Comuni a volere la realizzazione di questo innovativo piano di cablaggio» commenta l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Di Virgilio che prosegue: «Le evoluzioni tecniche partono dal voler tenere in primaria considerazione le esigenze della città, che troverà da questo progetto un indubbio positivo riscontro.

L’amministrazione ha sempre inteso guardare al futuro seguendo la crescita delle tecnologie ed il concreto vantaggio per la città». Per Massimo Bontempi, responsabile field operations line Marche e Umbria di Tim: «L’infrastruttura sarà in grado di erogare volumi di traffico sempre maggiori e con una qualità elevatissima che consentirà a Porto San Giorgio di fare un passo importante sulla strada dell’innovazione. A beneficiarne saranno le imprese locali che avranno accesso a tutti i servizi digitali necessari allo sviluppo del proprio business e i cittadini per i quali disporre di collegamenti ultraveloci è un aspetto fondamentale per migliorare la qualità della vita».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA