Donna Rosa, in 500 alla camminata sul lungomare. Raccolta di fondi per aiutare l'ospedale

Lunedì 9 Maggio 2022 di Serena Murri
Donna Rosa, in 500 alla camminata sul lungomare. Raccolta di fondi per aiutare l'ospedale

PORTO SAN GIORGIO - Successo di partecipazione per la XII edizione di Donna Rosa. La manifestazione ha come partner l’Anpof e l’Asd Valtenna. Il ritrovo era fissato per le 8.30 in piazza Bambinopoli, il tempo utile per la distribuzione di magliette, sacche e cappellini a tema, con partenza prevista per le 10 dal lungomare, per un tragitto diretto verso sud e ritorno.

 

Presenti anche il prefetto Vincenza Filippi e la presidente dell’Ordine dei medici, Anna Maria Calcagni, insieme a quella della Commissione Pari Opportunità Maria Lina Vitturini che sono intervenute, all’interno del villaggio allestito dall’Asd Valtenna, per dare il contributo e il loro sostegno alla comunità - in prevalenza femminile ma comunque accompagnata da un nutrito numero di uomini - riunita per celebrare un evento aperto anche ai valori di antiviolenza e difesa delle donne.


La manifestazione, nel giorno della Festa della mamma, ha potuto contare su più di 500 partecipanti provenienti da tutto il territorio: si riconosce all’iniziativa la sua valenza sociale, oltre che di promozione al benessere e allo sport. I soldi per le iscrizioni sono stati in parte devoluti al reparto oncologico del Murri, per il quale era presente Luigi Acito. Una realtà che si occupa anche del sostegno psicologico alle donne operate al seno e al reinserimento lavorativo post operazione.

Ad aprire la manifestazione, prima dello start, l’assessore allo Sport, Christian De Luna che ha rivolto un augurio a tutte le mamme e un pensiero all’Ad Valtenna: «Grazie per questo bel villaggio che avete creato. Siamo sempre qui al vostro fianco». Accanto a De Luna, anche il vicesindaco Francesco Gramegna. In una giornata così importante, non poteva mancare l’ex assessore allo Sport, Valerio Vesprini, in maglietta bianca e affiancato dalle sue sostenitrici in rosa.

Per l’organizzazione della manifestazione è stato decisivo l’impegno della Asd Valtenna, con sede a Ponzano e Doriana Valori sempre in prima linea. Alla partenza, anche il vicesindaco di Ponzano, Diego Mandolesi, che ha ringraziato la Valori «per portare con questa manifestazione il nome di Ponzano anche a Porto San Giorgio». Dopodiché, in alto le mani e via, il serpentone rosa è partito per 5 chilometri di passeggiata libera. Al ritorno la festa è proseguita con un momento conviviale e di ristoro per tutti i partecipanti con giochi a premi e intrattenimento per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA