Cassonetti per strada, schiamazzi, escrementi e danni: il centro ostaggio dei vandali

Giovedì 27 Agosto 2020 di Pierpaolo Pierleoni
Porto San Giorgio, cassonetti per strada, schiamazzi, escrementi e danni: il centro ostaggio dei vandali

PORTO SAN GIORGIO - Non c’è solo lo sballo del weekend. Anche in una normale serata di inizio settimana, gli eccessi di alcuni giovanissimi hanno tenuto banco fino a notte fonda nel centro sangiorgese. Il luogo del caos viale della Vittoria, nella zona retrostante piazza Bambinopoli. Una zona che più volte, nel corso dell’estate, ha fatto registrare episodi poco edificanti ed anche la notte scorsa è stata teatro di disordini.

LEGGI ANCHE:
Ascoli, sospiro di sollievo a Cinemadamare: tutti negativi i 31 giovani registi

Fermo, turisti derubati: i ladri restituiscono almeno portafogli e documenti dopo gli appelli social


Protagonista un manipolo di ragazzi molto giovani, alcuni anche minorenni. Qualcuno, probabilmente in preda ai fumi dell’alcol, ha iniziato ad inveire ed urlare, per poi darsi ai danneggiamenti. Sono stati prelevati cassonetti dei rifiuti e gettati un po’ ovunque, all’interno di proprietà private. Le grida hanno tenuto svegli diversi residenti del quartiere, alcuni hanno protestato dai balconi, invitando i vandali ad andarsene. In terra, al mattino, sono state trovate tracce di escrementi, vomito ed alcuni oggetti infranti.
 
A quanto pare, anche un accenno di rissa tra un gruppetto di conoscenti, in condizioni psicofisiche visibilmente alterate, che hanno iniziato ad insultarsi per poi passare alle mani. Poi la situazione è rientrata. 
Il precedente
Non era andata meglio appena qualche sera prima. Sabato scorso, infatti, poco dopo la mezzanotte erano intervenuti i mezzi del 118 e della polizia, a seguito della segnalazione di alcuni passanti, che avevano notato un gruppetto di ragazzi che intenti a scalciare e spaccare delle biciclette, mentre un altro ragazzo era in terra, completamente ubriaco. Scene di degrado che purtroppo sono capitate spesso e che hanno ormai estenuato esercenti e abitanti di Porto san giorgio. Le vie parallele al lungomare, in particolare a ridosso della ferrovia, sempre più spesso sono state teatro di comportamenti eccessivi e di movimenti sospetti, che fanno temere un frequente smercio di stupefacenti. 
I controlli
I controlli delle varie forze di polizia, nel corso della bella stagione, hanno avuto luogo con una certa continuità sul lungomare e nei dintorni, ma appare sempre più difficile arginare la tendenza allo sfascio, specie tra i giovanissimi. Una situazione che preoccupa tanto gli amministratori locali, quanto i gestori di pubblici esercizi e delle concessioni balneari. In tanti negli ultimi due anni si sono trovati al mattino a fare la conta dei danni subiti dalle loro strutture dopo nottate di bagordi, culminate con il verificarsi di atti vandalici. Gesti diffusi in particolare tra gruppi di ragazzi di età molto ridotta, spesso con minorenni che però sembrano riuscire ad accedere con una certa facilità agli alcolici, nonostante le ordinanze in vigore e le multe salatissime a carico degli eventuali trasgressori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA