Anziano maltrattato in famiglia a Porto San Giorgio, denunciati il figlio e la sua compagna

Anziano maltrattato in famiglia a Porto San Giorgio, denunciati il figlio e la sua compagna
Anziano maltrattato in famiglia a Porto San Giorgio, denunciati il figlio e la sua compagna
di Pierpaolo Pierleoni
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Novembre 2023, 03:20 - Ultimo aggiornamento: 11:46

PORTO SAN GIORGIO - Un pugno in faccia lo ha convinto a denunciare il figlio e la sua compagna, per porre fine ad un lungo periodo di vessazioni in ambito domestico che si sarebbero protratte da due anni, ma che finora non aveva mai denunciato. Nuovo caso di maltrattamenti in famiglia nel Fermano, questa volta, a Porto San Giorgio, ai danni di un anziano. Deferiti in stato di libertà il figlio di 52 anni e la convivente di 50 anni.

 
Il rapporto


La coppia condivide l’abitazione con il genitore.

Una convivenza che da tempo faceva registrate tensioni. L’uomo, che si è rivolto alla stazione dei carabinieri di Porto San Giorgio, ha riferito di ripetute percosse e vessazioni che duravano da molto, ma che non si era mai convinto a denunciare. L’ultimo episodio, un’aggressione con un colpo al viso, gli ha procurato lesioni che hanno richiesto cure mediche, prestate all’ospedale di Sant’Elpidio a Mare. L’autorità giudiziaria, informata dai militari sangiorgesi, procederà ora con le attività investigative, ma da subito ha attivato il codice rosso, per procedere con urgenza a tutela della vittima.

Dal comando provinciale dell’Arma si sottolinea nuovamente l’importanza di denunciare, così da rompere il silenzio e ricevere protezione immediata da abusi e violenze. «Con la denuncia si impedisce al colpevole di perpetrare altri atti dannosi e di mettere in pericolo altre persone. Le vittime che denunciano possono accedere al supporto psicologico e a servizi di assistenza che possono aiutarle a superare le conseguenze dell’abuso. La denuncia permette alle autorità di individuare i responsabili e assicurarli alla giustizia. La consapevolezza che i maltrattamenti e le persecuzioni verranno denunciati può inoltre dissuadere i potenziali autori dal compiere tali azioni. In sintesi, denunciare episodi di maltrattamenti e atti persecutori è un passo cruciale per la protezione delle vittime, garantire giustizia e promuovere una società più sicura e rispettosa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA