Porto San Giorgio, per l'ex sindaco
Agostini nessuna incompatibilità

L'ex sindaco di Porto San Giorgio Andrea Agostini
L'ex sindaco di Porto San Giorgio Andrea Agostini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Giugno 2016, 10:09
PORTO SAN GIORGIO - A fine luglio 2013 il sindaco Nicola Loira denunciò il consigliere comunale civico Andrea Agostini all'Ordine degli avvocati per un supposto conflitto di interessi tra l'essere lui avvocato contro il comune ed al contempo consigliere presso il medesimo ente. Ora il consiglio distrettuale di disciplina di Ancona ha pubblicato la delibera di archiviazione del procedimento disciplinare per quell'accusa che Agostini definisce «infamante».

«Certo la cosa non mi intimorì e continuai nel lavoro di avvocato, come nell'impegno politico - racconta Agostini -. Nel novembre 2014 da un banco di minoranza, solitamente vuoto, partì una mozione con la maggioranza compiacente ad indire subito un consiglio comunale per la mia "cacciata". Fuoco fatuo in verità perché ovviamente il consiglio non potè che risolversi in quello che era, una farsa, che nessun provvedimento poteva essere legalmente assunto in mio danno, con sommo dispiacere di gente ignorante.

«Comunque il tempo è galantuomo ed ecco arrivare dall'Ordine la delibera di archiviazione del procedimento disciplinare per quell'accusa infamante, ancor più perché fatta da un collega, di una mia supposta incompatibilità professionale e con essa morale, che afferma: "Non vi è interferenza tra l'attività di avvocato in giudizio e quella di consigliere comunale". Con buona pace di chi vorrebbe ridurre la democrazia a una finzione e la politica a fango sull'uomo»
© RIPRODUZIONE RISERVATA