Raffica di calci e pugni al malcapitato per uno sguardo di troppo (e per l'alcol): denunciati i due aggressori

Venerdì 21 Maggio 2021
Raffica di calci e pugni al malcapitato per uno sguardo di troppo (e per l'alcol): denunciati i due aggressori

PORTO SAN GIORGIO - L’eccessiva assunzione di alcol è stata certamente la causa principale della violenta aggressione nei confronti di un giovane sangiorgese avvenuta nel tardo pomeriggio di sabato scorso in via Oberdan. L’aggressione è scaturita quando un giovane di Fermo si è sentito guardato da un coetaneo incrociato casualmente per strada ed improvvisamente, certamente con la testa offuscata dall’alcool, lo ha dapprima provocato con parole per poi colpirlo improvvisamente e violentemente prima con un pugno sul volto e successivamente con altri colpi sul corpo.

Accusa un malore, il cuore di un uomo di 45 anni torna a battere grazie anche al defibrillatore

La vittima, una volta a terra, è stata bersagliata da calci inferti con forza anche da parte di un altro ragazzo, residente nell’entroterra fermano, che era in compagnia dell’aggressore. Purtroppo, per l’assenza di idonea videosorveglianza nella zona dei fatti, non è stato possibile utilizzare immagini per avere compiuta contezza di ogni fase dell’aggressione. Ma i due aggressori, dopo tre giorni dalla loro azione violenta, grazie alle immediate e incessanti attività di indagine della squadra Mobile sono stati denunciati.

 

Ultimo aggiornamento: 17:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA