Occhio agli acquisti, il raggiro corre sul web: i carabinieri scovano e denunciano tre truffatori

Lunedì 22 Febbraio 2021
Occhio agli acquisti, il raggiro corre sul web: i carabinieri scovano e denunciano tre truffatori

PETRITOLI - Provincia passata al setaccio dai carabinieri, nel mirino in particolare le truffe che corrono sul web. I militari dell’Arma della stazione di Petritoli, coordinati dal luogotenente Quarta, a conclusione di un’indagine hanno deferito, con l’accusa di truffa, un soggetto già noto alle cronache giudiziarie, di origini pugliesi che, tramite il sito internet Marketplace di Facebook, aveva ottenuto l’accredito di 550 euro per l’acquisito di una Playstation.

 

La merce acquistata da parte di un cittadino del luogo, però, non era mai giunta al cliente; il truffatore è stato identificato mediante gli spostamenti del denaro illecitamente ricevuto. Altri due soggetti, entrambi di origini campane, sono invece stati invece denunciati, sempre da parte dei carabinieri di Petritoli, per truffa e sostituzione di persona.

I due, utilizzando i documenti di un’altra persona, hanno simulato la vendita di una polizza assicurativa tramite il sito internet Motoplatinum, a un ignaro cittadino di Carassai (in provincia di Ascoli) il quale, per questa polizza fantasma che non gli era mai giunta, aveva versato la somma contante di 239 euro. I due sono stati identificati dopo gli accertamenti effettuati sul circuito bancario dove il denaro era stato veicolato. Il contrasto all’illecito, sia in ambito penale che in quello amministrativo, è la priorità assoluta per i militari della compagnia di Fermo e in questi ultimi mesi l’attenzione si sta concentrando sempre più sul web: l’uso di transazioni online, anche a causa del Covid, è aumentato in maniera considerevole.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA