Strade, sindaci a confronto con Acquaroli a Petritoli. Impegno per la terza corsia e pressing sulla Mezzina

Strade, sindaci a confronto con Acquaroli a Petritoli. Impegno per la terza corsia e pressing sulla Mezzina
Strade, sindaci a confronto con Acquaroli a Petritoli. Impegno per la terza corsia e pressing sulla Mezzina
di Nicola Baldi
3 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 03:20

PETRITOLI - L’aveva annunciato il sindaco di Petritoli, Luca Pezzani, che nella sala consiliare del suo Comune ieri ci sarebbe stato l’incontro con la Regione. Nel borgo del Fermano ieri sono arrivati i sindaci della Valdete e della Valdaso, con quelli di Fermo e Montegranaro, per incontrare il presidente della Regione Francesco Acquaroli, il suo assessore Francesco Baldelli e il dirigente del settore di competenza, Nardo Goffi. Con loro anche l’onorevole Mauro Lucentini.

 
Il focus
Argomento della riunione, che il primo cittadino di Petritoli ha ricordato essere stata promessa da mesi dal governo regionale, il problema infrastrutturale delle zone interne e delle Marche sud. Un problema che si trascina da decenni con il Fermano spesso penalizzato. Ma questa volta il territorio può farcela. Almeno così si spera. Da sempre si chiede unità ai sindaci interessati e questa volta ha ricordato in precedenza lo stesso Pezzani, «siamo uniti nel chiedere risposte per un territorio che finora è stato lasciato indietro». Una riunione tecnico informativa e di confronto, nel quale il territorio, dopo aver riferito le proprie richieste, ha anche sottolineato, tramite il sindaco “padrone di casa”, come le infrastrutture siano importanti per lo sviluppo. Soprattutto ora che si stanno riscoprendo i borghi.


Le opere
Come sottolineato sono tutte progettualità valide, ma Pezzani ha ribadito quanto aveva annunciato: «L’opera su cui puntiamo è il completamento della Mezzina. Dopo quarant’anni bisogna che qualcuno inizi a pensarci sul serio». Poi l’idea di allargare la Valdaso, con un intervento meno oneroso rispetto agli altri. Dal canto suo il governatore ha ribadito la propria attenzione verso le infrastrutture del territorio, per le quali più che dialogare con Anas, Autostrade e Ministero non può fare. Tradotto: non ci sono i fondi, ma i dialoghi andranno avanti.

L'amministratore
Quanto siano importanti le richieste dei piccoli territori, l’assessore Baldelli lo sa bene, essendo stato sindaco di Pergola per due mandati consecutivi. Proprio lui ha ricordato l’importanza di procedere per fasi, e quindi di iniziare ad affrontare quella della progettazione, con il settore regionale competente. Anche lui, ricordando i 6 milioni investiti e gli altrettanti che saranno presto a bilancio, ha sottolineato che tutte le province saranno trattate allo stesso modo. Confermata, con i tempi che ci dovranno essere per un’opera di così grande portata, la terza corsia fino al casello di San Benedetto che si trova al confine con l’Abruzzo. Al dirigente Goffi, il compito di ricordare gli investimenti sulle infrastrutture per le ciclabili. Che sono davvero tanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA