Territorio al setaccio dopo la rapina, scattano nuove multe per mascherine e spostamenti

Domenica 29 Novembre 2020

PEDASO - Non è passata inosservata tra i cittadini di Pedaso la massiccia presenza degli operatori della Polizia di Stato nel territorio comunale. Personale della Questura di Fermo e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara con la collaborazione delle unità cinofile della Guardia di Finanza hanno svolto mirati servizi di controllo del territorio dopo la recente rapina al Conad.

Numerosi posti di controllo hanno portato all’identificazione di 64 persone e alla verifica di 55 veicoli, sia in transito che in sosta. I controlli sono stati finalizzati anche all’accertamento del rispetto delle disposizioni emanate per il contrasto alla diffusione della pandemia. Sono state acquisite una ventina di autodichiarazioni di persone provenienti, soprattutto per motivi di lavoro, dai Comuni vicini.

Anche le unità cinofile della Guardia di Finanza hanno fornito il loro contributo permettendo di recuperare 4 grammi di marijuana e di denunciare una persona. Nell’arco di questa settimana, su tutto il territorio fermano, la Polizia di Stato ha controllato 7 esercizi commerciali, 1255 persone fermando ben 996 veicoli, elevando 59 contravvenzioni al codice della strada e contestando 11 infrazioni alla normativa anticovid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA