Officina delle Arti al freddo
Rimandato il concerto

Venerdì 3 Gennaio 2014
Officina delle Arti al freddo Rimandato il concerto
MONTEGRANARO - Non c' pace per i due teatri veregrensi: dopo la chiusura del cineteatro La Perla, ora fuori uso anche l'auditorium Officina delle Arti. La motivazione è semplice: la rottura dell'impianto di riscaldamento. Lo stesso che, nonostante i pochi anni di vita, è spesso andato in tilt e ha già subito altri interventi di sistemazione. Nonostante tutto l'impianto si è rotto di nuovo e, da quanto emerso, non può essere ripristinato in breve tempo perché servono dei pezzi particolari.



Un problema che sarebbe emerso sotto Natale tanto che alcuni degli spettacoli di fine anno delle scuole sono avvenuti con l'impianto non in funzione: d'altronde, con il cineteatro La Perla chiuso, non c'erano altre possibilità. Ma per l'associazione culturale Amici della Musica, che domenica avrebbe dovuto ospitare nella sala un importante concerto per viola e pianoforte, non c'è stato altro da fare che rimandare tutto.



Data saltata dunque, con tante scuse e non poco rammarico da parte degli organizzatori: "Abbiamo dovuto spostare l'esibizione al 23 febbraio perché non era possibile né per gli spettatori né per i musicisti dar vita al concerto in queste condizioni. Ci scusiamo con tutti e speriamo che l'impianto venga ripristinato quanto prima- spiegano i soci dell'associazione- anche perché per il 2 febbraio è già in programma un altro concerto. Vorremmo però che, in generale, ci fosse una maggiore attenzione per queste strutture, visto che la manutenzione lascia molto a desiderare. L'Officina è stata realizzata pochi anni fa ma ci sono sempre stati problemi di malfunzionamento".



Prosegue lo sfogo degli organizzatori di questa stagione di altissimo livello che può vantare un direttore artistico del calibro di Francesco Di Rosa: "Ci è stato detto che non era possibile ripristinare l'impianto in pochi giorni ma non ci è stata data alcuna data certa per la riapertura e con il teatro La Perla chiuso non ci sono alternative". © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento