Ristorante Patrizia, ecco il cambio della guardia: «Quarant’anni di vita e tanti splendidi ricordi»

Venerdì 14 Gennaio 2022 di Franco Limido
Ristorante Patrizia, ecco il cambio della guardia: «Quarant anni di vita e tanti splendidi ricordi»

MONTEGRANARO - Un pezzo di storia della città che se ne va. O meglio: che cambia volto. Il ristorante pizzeria Patrizia chiude e nello stesso tempo passa la mano alla rinnovata gestione, affidata ora al franchising Primo Piatto, la nota catena di ristoranti presente in diversi punti nel territorio fermano-maceratese.

 

Per oltre quattro decadi Patrizia ha rappresentato un punto di ritrovo per pranzi, e soprattutto cene, per intere generazioni di veregrensi, pronti a sceglierla nel tempo libero del fine settimana, per pasti di lavoro e, non da meno, per banchettare nello storico locale di via Trivio tra ritrovi di famiglia, ricorrenze e cerimonie. Un punto di riferimento per tutti. «Abbiamo iniziato questa lunga avventura nel febbraio del 1981 - racconta l’ormai ex titolare, Patrizia Giampaoli, affiancata tra fornelli e tavoli dal marito Fiore Romitelli e dalla figlia Francesca – credendoci da subito: abbiamo offerto alla nostra vasta clientela un’attività di trattoria, pizzeria e affittacamere. La chiusura, lo scorso 31 dicembre, ha rappresentato la copertina finale di un libro: le sue pagine raccontano le tappe evolutive di Montegranaro, cresciuta anno dopo anno, nel lavoro e nello sport».


Tante, infatti, le società sportive locali che, tra le diverse discipline praticate e le molte categorie calcate, hanno scelto Patrizia come punto di ritrovo pre o post partita, nonché come alloggio per i tesserati giunti in città da fuori sede. «E’ stata una scelta difficile, ma inevitabile – prosegue Patrizia -: ho tagliato il traguardo delle 65 candeline spente sull’ultima torta di compleanno, mio marito ha soffiato anche su... qualcuna in più e la stanchezza accumulata nel tempo era diventata davvero molta, a fronte di ritmi di lavoro serrati. In altre parole, anche se con tanto rammarico, era giunto il momento di lasciare; ma, è sicuro, saranno sempre con noi tanti ricordi indelebili».

Una breve pausa nel 2003, con il ristorante passato ad un’altra proprietà sotto il nome di Toto & Mariola poi, dal 2005, una rinnovata galoppata sino alla definitiva chiusura, giunta in parallelo con la fine dell’anno appena consegnato agli archivi. La formula da sempre vincente? Disponibilità costante di coperti, poco tempo di attesa, menù con ampia scelta e prezzi del tutto competitivi. «Spero di aver lasciato anch’io un ricordo positivo ai nostri tanti, tantissimi avventori, che con il tempo sono divenuti più amici che clienti – il saluto di Patrizia alla città -. Ho amato e amo ancora tanto Montegranaro, come fosse stato il mio borgo natale».


Patrizia era infatti arrivata nella capitale delle calzature dalla vicina costa maceratese, precisamente da Porto Potenza, «quand’ero giovane: a quel tempo - ricorda - vedevo la città con occhi diversi, mentre oggi inevitabilmente osservo la realtà con una piena maturità. Per il futuro sono convinta che i ragazzi subentrati saranno in grado di portare avanti la nostra tradizione: solo gente del settore poteva infatti continuare su una rotta che, a quanto pare, è stata decisamente ben intrapresa».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA