Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Multe, Montegranaro sale le classifiche
Ma la percentuale "maschera" il dato vero

Multe, Montegranaro sale le classifiche Ma la percentuale "maschera" il dato vero
3 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Marzo 2015, 11:34 - Ultimo aggiornamento: 7 Marzo, 16:43
MONTEGRANARO - ​Mentre in tutta Italia calano gli incassi derivanti dalle multe elevate dai corpi di polizia municipale Montegranaro aumenta. Calo drastico (-12,4% nel 2014 rispetto al 2013 a livello nazionale) ma non nella cittadina veregrense. Ma ci vuole anche poco visto che prima incassava appena intorno i 5 mila euro l’anno (si tenga conto che la vicina P.S.Elpidio l'anno scorso aveva una previsione di 290 mila euro mentre nel 2013 aveva toccato i 340 mila euro, in proporzione più o meno stessi standard a S.Elpidio intorno ai 200 mila euro l’anno). Ora Montegranaro, in uno scatto di orgoglio e... di legalità, è passata invece a 30 mila euro e le classifiche nazionali hanno fatto un sussulto.

Uno studio del Sole 24 Ore ha fatto emergere una situazione diffusa un po' in tutta Italia, con cali drastici in parecchie città, compreso il capoluogo della nostra Provincia, Fermo, dove nel 2014 si sono incassati "solo" 300 mila euro, ovvero il 20,3% in meno rispetto all'anno precedente. Effetto, secondo gli studiosi, principalmente della possibilità di pagare le multe con il 30% di sconto entro cinque giorni dall'elevazione delle stesse, legge entra in vigore nella seconda parte del 2013 e quindi diventata davvero incisiva sulle casse comunali solo nel 2014.

A Montegranaro, però, questo impatto non si è sentito se nell'anno solare che si è chiuso poco più di due mesi fa piazza Mazzini ha incassato 31 mila euro, una cifra praticamente tripla rispetto al 2013. Un boom che il vicesindaco aveva fatto notare più volte nei mesi scorsi che in effetti, quindi, raffrontato con i cali che si registrano altrove, sorprende e non poco. Insomma, dal mero punto di vista delle percentuali una performance da record tanto da balzare agli onori della cronaca, anche se poi in concreto dallo zero assoluto di prima si è passati a circa un sesto costante dei Comuni vicini.

Fermo ha una popolazione di circa 40 mila abitanti per cui ogni cittadino, nel 2014, ha in pratica sborsato una media di 7,50 euro per multe elevate dai vigili urbani. E comunque è uno dei rapporti più bassi in Italia considerando i capoluoghi di Provincia. Milano, prima a livello nazionale per incassi con circa 140 milioni su 1,3 milioni di abitanti, sfonderebbe addirittura i 107 euro pro capite. Ma anche Ancona, capoluogo delle Marche, viaggia vicina ai 26 euro a testa con 2,6 milioni di introiti su poco più di centomila abitanti.

Montegranaro, che di abitanti ne ha poco più di 13 mila, si ferma lontanissimo da questi standard: 2,38 euro a testa. Sarà anche colpa che nei piccoli centri le difficoltà di mezzi ed organico che fronteggiano quotidianamente i corpi di polizia municipale sono noti. Montegranaro, ha sei dipendenti ed un paio di stagionali, non si possono fare i miracoli. Sarebbe interessante fare un raffronto organico con le realtà vicine e capire cosa è succeso in questi anni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA