Si ribalta con il trattore, uomo di 65 anni in prognosi riservata

Venerdì 20 Marzo 2020
L'ospedale regionale di Torrette

MONTEGIORGIO -  Tanto spavento per un sessantacinquenne, vittima di un rovinoso incidente a Montegiorgio. L’uomo si trovava nei campi poco distanti dalla sua abitazione ieri intorno alle 16, quando, improvvisamente, il trattore tagliaerba sul quale si trovava si è ribaltato in un punto scosceso ed ha terminato la sua corsa alcuni metri più a valle, a ridosso di una scarpata, frenato da alcune piante. A dare l’allarme i familiari. Moglie e figli si sono accorti del drammatico incidente e hanno subito allertato il 118, nel frattempo hanno cercato di prestare i primi soccorsi al loro caro, che però aveva perso conoscenza.

LEGGI ANCHE:

Amandola, ricostruzione post terremoto: parte il cantiere per l'ospedale dei Sibillini

Sul posto sono intervenuti i sanitari di Monte San Pietrangeli e l’automedica della Croce gialla di Montegranaro. Con loro anche un equipaggio dei vigili del fuoco di Fermo. Le condizioni del sessantenne sono subito apparse molto serie e si è disposto il trasferimento all’ospedale regionale di Torrette. L’eliambulanza è arrivata dopo alcuni minuti e si è posata nei terreni agricoli dove è avvenuto l’incidente, per caricare il ferito e trasportarlo al nosocomio dorico. L’agricoltore ha riportato traumi diffusi, in particolare al torace ed al capo, per via della caduta e del mezzo agricolo che gli è rovinato addosso. Il quadro clinico è grave, ma la tempestività dei soccorsi, con ogni probabilità, è risultata determinante, perché dopo le prime operazioni per rianimarlo, sono ripresi i parametri vitali. L’uomo, che stava effettuando normali lavori nei terreni antistanti la casa di famiglia, è stato così trasferito a Torrette e rimane ricoverato in prognosi riservata. Saranno determinanti le prossime ore per valutare l’evoluzione del quadro clinico e comprendere possibilità e tempi di un recupero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA