Al San Paolo torna il trotto
Si corre tutti i venerdì di febbraio

Al San Paolo torna il trotto Si corre tutti i venerdì di febbraio
3 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Febbraio 2015, 15:55 - Ultimo aggiornamento: 16:27

MONTEGIORGIO - Al San Paolo, dopo la sosta di gennaio, oggi si riparte. Quattro i convegni in calendario per il mese di febbraio, tutti di venerdì. E' già noto anche il calendario di marzo che per il trotter montegiorgese prevede sette appuntamenti, domenica 1,8,15 e 22 e venerdì 6,13 e 27.

Si comincia con un convegno ben riuscito. Otto le corse in programma, tutte ben assortite e senza un netto favorito.

Nella prima, una buona moneta per i tre anni, su nove partenti più di una metà ha buoni motivi per sperare di vincere. Da Turbo del Pino, ben messo e reduce da un successo in quel di Treviso, a Tamir Verynice che lo ha battuto a fine dicembre dello scorso anno, da Tara, alla quale potrebbe aver fatto bene la sosta, a Talita Gs, vincitrice ad alta quota all’ultima uscita, da Tango Pv all’appostata e ben guidata Tinta Wise L, difficile dire chi alla fine avrà buon gioco. Una leggera preferenza per via del numero in prima fila va accordata Turbo e Tamir.

La terza corsa, un doppio chilometro con i nastri alla francese per cavalli di quattro anni, si annuncia piuttosto combattuta. Sofia Ll, che dopo aver provato con scarsi risultati nei centrali torna ad affrontare avversari alla sua portata, è l’osservata speciale. Bisognerà però vedere come prenderà la partenza con i nastri che affronta per la prima volta. Gli avversari sono soprattutto Sax As, Semon Photo Sm e Sogno Palma.

Tutta da vedere anche la sesta, una categoria E sui duemila metri con partenza in racchetta. Considerata la distanza e lo strappo iniziale che prevediamo piuttosto dispendioso per i partitori della prima fila, riteniamo che possano giocarsela i tre che partono dietro, Onice Font che ha un buon feeling con la pista, Paradisea Jet, nuovo acquisto della scuderia Indal, e Ontario Or, adatto alla distanza. In prima fila va seguito soprattutto Odino Alca.

In chiusura la corsa più remunerativa del pomeriggio, il Premio Osi Ippicanova, un miglio con lancio in racchetta che vede al via dodici soggetti di categoria C-D.

Phantom Gar, al rientro dai in primi di dicembre quando in una B-C si classificò in 12.4 secondo dietro Nando Font, è il favorito tecnico della corsa, a maggior ragione considerato il buon numero di partenza. Di categoria l’avversaria sarebbe la rodata Nancy’s Treb che, però, si avvia in seconda fila. Princees Of Brown è un’altra che ci starebbe, ma le ultime sono poco incoraggianti. Meglio forse Ronnie Allmar che può giovarsi della pole position. Da non escludere il potente ma non facile Pepe Dell’Alvio, restante su due successi in dicembre, e Raffaello Ll.

© RIPRODUZIONE RISERVATA