Si ribalta con il trattore e resta schiacciato: Giovanni muore dopo due giorni di agonia

Sabato 21 Marzo 2020
Montegiorgio, si ribalta con il trattore e resta schiacciato: Giovanni muore dopo due giorni di agonia

MONTEGIORGIO – Dopo oltre 48 ore di agonia, il cuore di Giovanni Fabbioli si è fermato per sempre. Tragico epilogo per il 67enne rimasto gravemente ferito, due giorni fa, in un incidente mentre lavorava in un campo a Montegiorgio sul suo trattore tosaerba.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, spiraglio di luce: primi due guariti delle Marche, un uomo e una donna infetti da febbraio

Coronavirus, nuovi casi in calo nelle Marche: 172. Il totale sale sopra i duemila contagiati/ La mappa del contagio in tempo reale

L’uomo si trovava nel terreno circostante la sua abitazione quando il messo si è rovesciato e lo ha travolto, riducendolo in fin di vita. Sin dal primo momento le sue condizioni erano parse gravi. C’era voluto il tempestivo e determinante intervento dei soccorritori del 118, con l’ambulanza giunta da Monte San Pietrangeli e l’automedica, per rianimarlo dopo un primo arresto cardiaco. Poi, in codice rosso, l’uomo era stato caricato sull’eliambulanza e trasportato in volo all’ospedale regionale di Torrette. Sono passati due lunghi giorni in prognosi riservata, poi purtroppo, l’uomo, che abitava in contrada Boara a Montegiorgio, è spirato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA