Montegiorgio, gira con la pistola
e il fucile carichi in auto: denunciato

Gira con una pistola
e un fucile carichi
nell'auto: denunciato
MONTEGIORGIO – Una pistola con colpo in canna, un fucile, munizioni e caricatori, più altre due repliche di pistole. Un piccolo arsenale, la cui provenienza è ancora tutta da chiarire. E’ il risultato del sequestro messo a segno dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Montegiorgio, insieme ai colleghi della stazione di Servigliano, che hanno bloccato ed arrestato un trentunenne fermano. L’uomo, disoccupato è stato posto sotto custodia in flagranza di reati di detenzione e porto abusivo di armi. Il trentunenne si trovava nel centro abitato di Rapagnano quando è stato fermato dai militari mentre viaggiava a bordo della sua auto. L’automobilista aveva una pistola Beretta con colpo in canna, modello 70, calibro 8,65, perfettamente funzionante ed in ottimo stato di conservazione. C’erano anche ben 71 proiettili dello stesso calibro, di cui 9 già inseriti in due caricatori. Non è finita. Nell’auto gli uomini dell’Arma hanno trovato anche un fucile a due canne ad avancarica, privo di marca e matricola, con 70 pallettoni. C’erano inoltre due repliche di pistole ad avancarica, anch’esse senza marca né matricola. Tutti oggetti potenzialmente letali, nessuno dei quali custodito legalmente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Maggio 2019, 19:08 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2019 19:08

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO