In casa 30 piante di marijuana e l'essiccatoio: nei guai una vecchia conoscenza

Sabato 16 Maggio 2020

MONTEGIORGIO – Dopo Lido di Fermo, un’altra piantagione di marijuana scoperta dai carabinieri nel Fermano. Stavolta è accaduto nella bassa Valtenna, a cura dei militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Montegiorgio.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, più di 150 guariti nelle Marche e terapie intensive vuote, ma ripartono i contagi ad Ancona

Playstation e smartphone col bonus cultura: frode da un milione. Società nei guai, maxi multe a 2.500 neodiciottenni

Durante la perquisizione domiciliare, l’Arma ha trovato, in casa di un soggetto già noto alle forze dell’ordine per reati simili, una stanza allestita per coltivare cannabis indica, con impianto di illuminazione ed aspirazione. Il blitz è stato eseguito venerdì sera ed ha consentito ai militari di rinvenite 20 piante di cannabis di taglio medio piccolo, invasate e concimate, ed un angolo adibito ad essiccatoio, contenente 300 grammi di inflorescenze raccolte e contenute in barattoli di vetro. Immediato il sequestro di tutte le piante e della sostanza già essiccata, per il proprietario dell’abitazione è scattato il deferimento alla Procura della repubblica di Fermo per la coltivazione e la detenzione della sostanza stupefacente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche