Montappone, granate e caricatori in
un sottotetto, arrivano subito gli artificieri

Mercoledì 5 Aprile 2017
Alcuni artificieri al lavoro


MONTAPPONE - La sorpresa è stata tanta quando alcuni operai che erano al lavoro per sistemare il sottotetto di una casa lesionata dal sisma, a Montappone, in via Borgo XX settembre, si sono trovati davanti a due bombe a mano e alcuni caricatori. Da un primo esame sembra trattarsi di materiale bellico appartemente al periodo della Seconda Guerra Mondiale che quel sottotetto probabilmente custodiva da oltre 60 anni. Gli operai non si sono scomposti e hanno chiamato i carabinieri i quali, come avviene di prassi in questi casi, hanno allertato gli specialisti del gruppo artificieri che sono subito arrivati sul posto. Gli agenti hanno effettuato una prima ispezione e poi hanno prelevato le granate e le hanno fatte brillare lontano dal centro abitato, e non prima di aver messo tutta l’area in sicurezza. Una operazione che ha preso tempo e che ha suscitato molta curiosità tra i residenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA