Porto Sant'Elpidio, piazza Garibaldi
Lavori a rischio, l'ira del sindaco

La presentazione dei lavori in piazza Garibaldi
La presentazione dei lavori in piazza Garibaldi
1 Minuto di Lettura
Sabato 19 Marzo 2016, 12:42

PORTO SANT'ELPIDIO - Nuova tegola sul Gigli, cade da Roma. E' pesante. Il rischio è uno stop al progetto di riqualificazione di piazza. Il Ministero i beni culturali e del turismo, in risposta alla segnalazione della maestra Angela Serafini e dei suoi amici, decide di verificare. Convoca il comitato tecnico-scientifico per le belle arti e paesaggio e avvia "una verifica della qualità progettuale della nuova sistemazione della piazza, per la tutela di quanto ancora esistente, concertata fra tutti i soggetti coinvolti" si legge nel documento firmato dall'architetto Francesco Scoppola, direttore generale delle belle arti e paesaggio al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBact).

Il documento che evidenzia i problemi irrisolti: "Tenuto conto delle criticità ancora sussistenti per quanto riguarda la tutela non solo architettonica, ma anche paesaggistica di piazza Garibaldi" si legge nel documento arrivato ieri in Comune. Si bloccherà tutto ancora una volta? Il sindaco s'infuria. Lo si percepisce leggendo le prime parole del post pubblicato ieri mattina su Facebook: "Si chiede trasparenza e verità - scrive Nazareno Franchellucci - ecco qua, pubblico l'ennesimo documento riguardante piazza Garibaldi e la riqualificazione. Una nota del Ministero arrivata questa mattina (ieri, ndr) su sollecito del comitato civico Angela Serafini e il suo Gruppo di Amici".

© RIPRODUZIONE RISERVATA