Porto Sant'Elpidio, al via i lavori
sul lungomare Cesare Battisti

Venerdì 11 Marzo 2016
Ecco come cambierà Porto Sant'Elpidio

PORTO SANT'ELPIDIO - Anche il lungomare si rifà il look. Il sindaco Franchellucci: “Sarà una città nuova”. Lunedì prenderanno il via i lavori di riqualificazione di via Cesare Battisti e questo intervento rappresenterà il primo vero passo per la realizzazione della nuova Piazza Garibaldi. L’opera di riammodernamento, infatti, sarà propedeutica, alla costruzione del nuovo centro cittadino pensato come un “unicum” cioè un grande spazio caratterizzato da una solida  armonia di materiali, arredi, spazi verdi e caratteristiche architettoniche.
 
“Se vogliamo davvero far funzionare la nuova piazza – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – occorre dare un senso all’intero centro cittadino in modo da creare uno spazio vivibile a 360 gradi ed utilizzato nella sua interezza pittosto che limitatamente a determinate aree. E’ questo il senso dei lavori di rinnovamento di via Cesare Battisti che, per quanto recente, necessita di essere amalgamata nell’intero contesto del nuovo cuore cittadino”.
 
I lavori interesseranno lo spazio compreso tra via Piave e via Regina Elena  e nello specifico verrà realizzata una pavimentazione complanare ( su un unico livello) in pietra naturale: porfido per la parte carrabile e Santafiora per la parte pedonale. Gli spazi pedonali e i relativi arredi saranno da ambo i lati perfettamente simmetrici e anche l’impianto di illuminazione verrà completamente rinnovato. Le aree verdi verranno riqualificate  e tutte le piante esistenti verranno salvaguardate e riutilizzate. I Prunus, ad esempio, sono stati già messi in zolla ed anche le Cicas verranno azzollate e messe in vaso. Le palme più grandi verranno reimpiantate in siti diversi al fine di recuperare l’intero patrimonio verde.
 
Alle estremità nord e sud di via Cesare Battisti i lavori saranno propedeutici per collegare la zona già pedonale della Piazzetta con l’area pedonale della nuova Piazza. Il termine dell’opera di riqualificazione è previsto per la fine di giugno e rappresenterà il primo “step”  per la creazione di quel cuore pulsante cittadino che tutti attendono da molti anni.
 
“L’obiettivo – continua il primo cittadino -  è proprio quello di riqualificare il centro e rilanciare anche il commercio, creando un luogo di incontro in cui i cittadini abbiano la possibilità di trascorre in maniera ottimale il loro tempo libero. Il piano di recupero della Piazza, rientra in una complessa opera di riqualificazione stiamo portando avanti con impegno e determinazione, attraverso numerosi interventi destinati alla realizzazione di infrastrutture efficenti e servizi. Soltanto così infatti potremo continuare a fare di Porto Sant’Elpidio una città dinamica e laboriosa che vuole e merita una nuova Piazza.”
 
Se la piazza si appresta a vestirsi di nuovo anche il lungomare non sarà da meno e dalla prossima settimana riprenderà l’opera di rinnovo del suo look avviata già lo scorso anno. A partire dallo chalet “Tropical” fino al fosso dell’albero si procederà, infatti, con rifacimento della pavimentazione con masselli in calcestruzzo (gli stessi utilizzati lo scorso anno per riqualificare il tratto del lungomare del lungomare che andava dallo chalet Minù al Tropical) . Le aiuole verranno riquadrate e le vele in vetro colorato istallate a terra verranno rimosse.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA