Fermo, il crossodromo si scalda
Una folla per i 60 team in gara

Venerdì 29 Aprile 2016
Un momento della presentazione

FERMO - Circa 60 team, 200 atleti, 1500 spettatori: sarà un primo di maggio adrenalinico quello che si vivrà quest'anno sul circuito di Monterosato.
Il crossodromo fermano ospiterà infatti le prove dei campionati italiani senior e femminile, con decine di pazzoidi amanti della velocità che duelleranno a suon di spallate e staccate girando a manetta nei 1650 metri del tracciato.

«Speriamo soltanto che non piova, pur se questo sport si adatta a tutte le condizioni climatiche», si augurano gli organizzatori. Certo è che il sole attirerebbe il pubblico delle grandi occasioni, abituato ai grandi eventi di motocross a Fermo. «Stavolta non si tratta di Mondiali ma il motoclub Monterosato è sempre attivo», ha ricordato il presidente Giovanni Braconi. «Auspichiamo che il comune ci sia vicino anche in futuro e che gli imprenditori locali non ci dimentichino: noi non ci fermiamo mica, anche la prossima settimana organizzeremo prove regionali e a ottobre un altro grande evento», hanno invece sottolineato Marco Montani e Gianni Monti. 

Ha riconosciuto la bontà e la passione del Motoclub il sindaco Paolo Calcinaro, spalleggiato dall'assessore allo sport Alberto Maria Scarfini: «Tra noi c'è un rapporto consolidato. Un grazie va alle scuderie del Fermano che coinvolgono tantissimi ragazzi». A proposito, ben tre saranno i portacolori fermani ai campionati italiani in casa. I giovani Mattia Luciani e Marco Lamponi rientreranno nella categoria 125, mentre il più esperto Germano Iacopini (over 40) salirà su una Mx1 (450 a quattro tempi).  Domani dalle 9 sono in programma le prove libere. Domenica il clou con le qualifiche e le gare dalle 11.30 alle 18. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA