La consegna dei guerrieri
ai protagonisti delle Marche

Martedì 20 Agosto 2019
FRANCAVILLA D’ETE - Non finisce mai di sorprendere Francavilla d’Ete. La notte dell’orgoglio marchigiano regala spettacolo e colpi di scena. A cominciare dal ritardo nel salire sul palco della madrina, la showgirl Elisabetta Gregoraci, strizzata in un abito da sirena color carne. Scesa dall’auto, saluta il pubblico e l’abito si squarcia dietro mostrando le grazie. C’è voluta la sarta per tornare splendida. Lo splendido degli splendidi però è lui, Malgioglio. Il Cristiano sale sul palco super fashion, infinito nella performance canora a tutto show. Si conferma star senza tempo. Il regista e direttore artistico Nicolino Carolini, altra star, con la mamma seduta nelle prime file ricorda il padre defunto e si commuove. Dietro di lui tutti gli altri. Il pubblico ringrazia per l’operazione di merito che fa spettacolo. Notte che celebra i migliori, quelli che sfondano di testa e di cuore, che tengono alto l’onore delle Marche nel mondo. 

 

I protagonisti si prendono la scena in piazza Vittorio Emanuele II. Apre i giochi la soprano Stefania Donzelli, riceve la Foglia d’Oro di Noris Rocchi. Un’ugola che strega la piazza. Elegante, compassato il giornalista Tiziano Zengarini nel ruolo di presentatore. Da solo sul palco, nell’attesa della soubrette da rivestire, se la cava alla grande. Comincia a distribuire i guerrieri. Per lo sport a Italservice Pesaro Calcio A5, primo tricolore in Regione per questo sport. Il copresidente Alberto Pieri ritira il premio dal presidente del Coni Fabio Luna, sul palco il vicesindaco Gianluca Giandomenico, direttore di Marche in Gol, portale del calcio marchigiano. Per la cultura sale sul palco l’archeologa Michela Costanzi, che ha rinvenuto un teatro romano in Sicilia; la premiano il sindaco di Montegiorgio Michele Ortenzi e la parlamentare Mirella Emiliozzi.

Per l’ambiente porta a casa il guerriero il rettore della Politecnica delle Marche Sauro Longhi per la campagna di sensibilizzazione sui temi ambientali nelle università. Paolo Calcinaro sindaco di Fermo consegna la statuetta. Per la musica riconoscimento all’oboista tra i migliori al mondo Francesco Di Rosa, suona Mission e manda tutti in visibilio; il sindaco di Montegranaro Ediana Mancini lo gratifica. La scaletta alterna intimità e goliardia, c’è il tempo di Lando e Dino con il Baule dei Sogni, che ritira il premio per il sociale. Alla comico-terapia si riconosce la capacità di fare la differenza nell’assistenza socio-sanitaria. Consegna il trofeo alla presidente Sara Spina il direttore d’Area vasta Licio Livini. Stacchetto musicale con Riccardo Foresi e l’orchestra That’s Amore Swing. Guerriero alle stiliste gemelle Francesca e Veronica Feleppa, premia il vicesindaco di Morrovalle Andrea Staffolani. Entrano i vip, sul palco gli attori Euridice Axen, splendida nel film di Sorrentino e domenica sera inguainata in abito Feleppa, e Fabio Troiano, tenente Ghiro della serie tv Ris delitti imperfetti. E poiché a settembre esce un nuovo film con Troiano, Axen e Rosalinda Celentano, figlia di Adriano è venuta anche lei a Francavilla. Andando avanti con i premi, Luigi Trasarti dello scatolificio Sifa è l’orgoglio francavillese per il mezzo secolo d’attività indefessa. Consegna il guerriero l’assessore regionale Fabrizio Cesetti. 


Altro momento di commozione con i carabinieri, quando il tenente colonnello Carmelo Grasso, del comando di Ancona, ricorda il militare Cerciello Rega ucciso a coltellate il 25 luglio. Premia l’Arma il prefetto Vincenza Filippi, consegna guerriero e scultura in travertino di Pasquale Ricci. Poi è la volta dell’imprenditore Iginio Straffi, l’orgoglio marchigiano nel mondo, fondatore della Rainbow, padre delle Winx. Una fatina in carne ed ossa lo tiene mano nella mano, ed è la figlia Isotta. Il senatore Francesco Verducci gli consegna la statuetta. Siamo alla mezzanotte, il sindaco è sul palco con Malgioglio, salgono tutti, la Proloco con Renzo Marinucci, Luigi Vita e Daniela Pomili, Sergio Tofoni il patron onorario, i componenti dello staff. Saluti e baci, finisce anche per il vip che non sale sul palco ma continua a far parlare di sé: il maialino con le patate al forno, la sagra della leccornia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA