In fuga nella notte con l’auto rubata
folle inseguimento, feriti tre giovani

Domenica 18 Agosto 2019
FERMO - Coppia di ladri in azione, rubano l’autovettura a un turista in vacanza a Casabianca di Fermo e puntano dritti su Porto Sant’Elpidio. Banditi in fuga su una Lancia Y rubata scatenano l’inferno in riviera. Ne nasce un inseguimento da film e nella foga di sfuggire alle forze dell’ordine, i balordi provocano un incidente, tre ragazzi finiscono all’ospedale Murri di Fermo senza capire perché.

 

Ieri notte la realtà ha superato la fantasia. L’estate a metà agosto riporta alla memoria scene già viste sul piccolo schermo ma con dettagli più incredibili. Scene thrilling. La fuga dei due malviventi alle 4.15 di notte per una decina di minuti ha svegliato residenti e turisti che dormivano sonni tranquilli. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Fermo si sono lanciati a sirene spiegate all’inseguimento dell’auto in fuga. Una caccia all’uomo tra via Ravenna, via Milano, lungomare Faleria fino ai vicoli del centro con slalom alla Starsky & Hutch, quelli della serie televisiva anni ’70. Al turista in vacanza nel Fermano avevano rubato l’automobile la notte precedente. Una Lancia Y rosso bordò parcheggiata in un garage, con le chiavi sul cruscotto, in via Pazzi. Via teatro di un raid la notte di Ferragosto con la sparizione di due bici. I carabinieri avevano ricevuto la denuncia e quando hanno avvistato una Lancia Y del colore di quella rubata hanno intimato l’alt all’uomo al volante ma quello, anziché fermarsi, ha accelerato sgommando. E’ scattato l’inseguimento, sono partite le sirene, la fuga in macchina è durata il tempo di un vicolo cieco, da lì i banditi, forse più di due, hanno abbandonato il mezzo e se la sono data a gambe levate. La Lancia era proprio quella rubata al turista.

Chissà che nelle intenzioni dei balordi non ci fosse anche quella di rubare in qualche altro garage a Porto Sant’Elpidio. E comunque la caccia continua, per ora non c’è traccia dei ricercati. Svaniti nel nulla. Nel frattempo tre ragazzi sono dovuti ricorrere alle cure mediche perché in via Novara i banditi hanno incrociato una vettura finita contro un recinto poi contro un mezzo pesante. © RIPRODUZIONE RISERVATA