Furto nella notte, i ladri
frugano anche in una bara

Furto nella notte
i ladri frugano
anche in una bara
MONTAPPONE - Non si ferma l’allarme furti. Gli ultimi si sono verificati martedì notte a Montappone, alle pompe funebri Torresi, finite nel mirino dopo il raid all’outlet Sorbatti di cui abbiamo riferito ieri. Una dopo l’altra, le attività finiscono nel mirino dei ladri. Gli autori non sono ancora stati individuati, ma l’ipotesi è che i responsabili possano essere gli stessi. Del resto non solo sono simili le modalità ma, in entrambi i casi, l’epilogo non si è rivelato particolarmente fortunato. Almeno per i malviventi.

In realtà alle pompe funebri Torresi i ladri sono riusciti a portare via un computer portatile. Niente di più. Diversa invece la situazione per chi ha subito il colpo, visto lo scenario che si è presentato agli occhi dei proprietari è stato quello di un esercizio con molti danni. Innanzitutto il vetro della finestra rotto per introdursi all’interno, e poi un locale completamente frugato, rimestato, passato al setaccio. Con la conseguenza che, ironia della sorte, i danni arrecati superano di gran lunga il valore del furto subito.

Alle pompe funebri Torresi, inoltre, si aggiunge un dettaglio macabro: impegnati in una ricerca ostinata, i ladri non hanno esitato a frugare dentro una bara. Alla fine comunque, prima di battere la ritirata, non è rimasto che ripiegare su una sorta di premio di consolazione. Un premio di consolazione che, però, nulla toglie ai danni subiti. Nonostante il misero bottino, rimane la paura per chi è stato derubato e di chi, visti i precedenti, teme di essere la prossima vittima. I carabinieri intanto, indagano per risalire ai responsabili.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 1 Marzo 2019, 07:05 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2019 07:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO