Coronavirus, focolaio anche all’Ambito Sociale: sono sette i positivi in isolamento

Venerdì 16 Ottobre 2020
Il virus ora avanza ovunque: focolaio anche all’Ambito Sociale: sono sette i positivi in isolamento

FERMO  - Il virus non risparmia nessuno. Nei giorni scorsi, un focolaio si è sviluppato negli uffici dell’Ambito Sociale 19. Sette i positivi, tra i quali il coordinatore Alessandro Ranieri, tutti in isolamento. In quarantena, a Porto San Giorgio, i dipendenti del settore Lavori pubblici del Comune, dopo che una dipendente è risultata positiva.

 

LEGGI ANCHE:

 

Consiglio comunale in quarantena dopo una cena, riunione online. Aumentano i contagi da Covid e i positivi alla Rsa

 

L’ufficio resterà chiuso fino a nuove disposizioni dell’Asur. In isolamento precauzionale anche gli ospiti dei centri diurni per disabili “Il Girasole” di Sant’Elpidio a Mare e “Cittadella del Sole” di Porto Sant’Elpidio. 

Sospese le attività delle due strutture socioeducative, dopo che gli screening periodici hanno rivelato, in tutti e due i centri, un ospite contagiato. Intanto, nel Fermano, continuano a crescere i positivi. Ieri pomeriggio erano una trentina, ma il dato è sottostimato visto che dovevano essere processati ancora una parte dei tamponi. «I risultati sui tamponi eseguiti ieri (mercoledì, ndr), di cui stanno arrivando gli esiti, conferma la tendenza in aumento», fa sapere l’Area Vasta 4. Circa trecento i test eseguiti in via Leti con il drive in, cioè senza scendere dall’auto. Di mattina tocca a quelli del Dipartimento di prevenzione, non più di centoventi, di pomeriggio a quelli richiesti dai medici di base e dai pediatri, massimo duecento. 

In tutto, nello slargo davanti alla pista di atletica, sono operative tre equipe di infermieri. È lì che vengono eseguiti i tamponi – puntualizza l’AV4 –, dopo le ripetute lamentele di un residente della zona, che ogni giorno si ritrova a rispondere al citofono a persone che scambiano casa sua per il posto dove si fanno i test. Sul fronte scuole, sono tornate in aula le due classi (una materna e una prima media) di Rapagnano, in quarantena dopo che un bambino e un ragazzino erano risultati positivi. Salgono a quattro le classi in isolamento a Montegiorgio. Dopo una prima media, a casa già da qualche giorno, sono state messe in quarantena anche due classi della primaria Capoluogo e una della primaria di Piane. In entrambe, un’insegnante è risultata positiva. Due i professori positivi all’Iti “Montani”, dove è in isolamento una classe del biennio, che dovrebbe tornare a scuola lunedì. Stabile il numero dei ricoverati nel reparto di Malattie infettive. Ieri erano 28. Non ci sono stati nuovi ingressi. Il giorno prima, due pazienti erano stati dimessi. Uno è tornato a casa, l’altro è trasferito nella Rsa di Campofilone, dove i positivi ricoverati sono ventisei.

Sta meglio il sindaco Paolo Calcinaro, ricoverato da mercoledì l’altro. Anche ieri, come nei giorni precedenti, ha utilizzato i social per informare i cittadini sul suo stato di salute. «In ripresa, febbre assente e buona saturazione, anche se sempre con l’amico ossigeno qui», ha scritto a commento di una foto che immortala la nuova illuminazione di Palazzo dei priori. Cala, per la prima volta dopo parecchi giorni, il numero delle persone in quarantena. Secondo il Gores, ieri, nel Fermano, erano 925, contro le 932 di mercoledì (-7). Aumentano, però, i sintomatici, che passano dagli 86 di mercoledì ai 93 di ieri (+7). Gli operatori sanitari in isolamento domiciliare vigilato sono nove.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA