Fermo,i vigili del fuoco crescono e i
volontari trovano casa nell’ex asilo nido

Sabato 31 Marzo 2018
La presentazione della nuova sede

FERMO - Ha trovato casa la delegazione fermana dell’associazione nazionale vigili del fuoco volontari, già presente in città da due anni e che ora potrà svolgere le proprie attività nell’ex asilo nido di San Giuliano. A darne notizia l’assessore al patrimonio Alessandro Ciarrocchi: «Si tratta di un immobile che negli ultimi anni è stato inutilizzato e che abbiamo deciso di destinare appunto a molte realtà. Partiremo con il Gruppo vigili del fuoco volontari di Fermo ma l’intento dell’amministrazione è quello di dare vita a una forma di interscambio e collaborazione tra le varie associazioni che vorranno esserci». L’assessore ha anche annunciato che saranno altre le realtà che troveranno spazio in questo progetto, che secondo previsioni assumerà una connotazione ben definita con l’insediamento di altre associazioni come l’Arma Aeronautica Ufficiali in congedo, gli Alpini, l’associazione Mutilati invalidi di guerra. Un punto di riferimento importante, dunque, per poter lavorare in sinergia.
 Ad illustrare la storia e le finalità dei vigili del fuoco volontari ha pensato Roberto Pizzabiocca, coordinatore dell’associazione. «E’ una realtà nata a Torino nel 1972 e gestisce 280 caserme delle 700 presenti a livello nazionale. Quello di Fermo è un progetto pilota insieme alle associazioni di Ancona e Brescia e a livello regionale possiamo contare su 27 volontari». In città è stretto il legame che l’associazione ha instaurato sia con l’amministrazione che con il Gruppo di Protezione civile comunale di Fermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA