Atto vandalico alla sede della Lega. Marchetti: «Un oltraggio alla democrazia»

Atto vandalico alla sede della Lega. Marchetti: «Un oltraggio alla democrazia»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 10:10

FERMO "Non si tratta soltanto di un attacco alla sede della Lega di Fermo, ma di un oltraggio alla democrazia e alla libertà di pensiero - commenta il commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti - un atto vandalico a opera di chi, come si evince dagli adesivi apposti sulla vetrata della sede, vuole combattere il fascismo, ma di fatto si serve degli stessi metodi. Oltre agli adesivi, - racconta Marchetti - i vandali hanno anche forzato il motore che consente di azionare meccanicamente la serranda, che non è più funzionante.

Ringrazio l’onorevole Lucentini, il consigliere Marinangeli e il referente provinciale Petrini per aver denunciato l’accaduto e grazie anche alla Polizia Scientifica che ha tempestivamente fatto i rilievi - sottolinea Marchetti - auspichiamo che i responsabili vengano rintracciati e che tutte le forze politiche condannino questo atto di violenza. Nelle Marche non è la prima volta che una sede del nostro movimento viene presa di mira dai vandali - conclude Marchetti - gesti del genere non possono passare sotto silenzio perché rappresentano una minaccia per la democrazia del nostro Paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA