La truffa delle bollette astronomiche, raggirata una società. I carabinieri denunciano un pescarese di 56 anni

Sabato 28 Maggio 2022
L'indagine è stata condotta dai carabinieri

FERMO - I carabinieri di Porto San Giorgio, a conclusione di specifica attività investigativa, hanno identificato l’ennesimo truffatore che alcuni mesi fa, fornendo documentazione contraffatta, era riuscito ad attivare alcuni contratti telefonici, a nome di una società di Porto San Giorgio. 

 
I fatti: all’inizio del mese di maggio, il titolare di una nota società sangiorgese riceveva, da parte di una società telefonica, diverse fatture per alcune utenze telefoniche sconosciute, da lui mai attivate, motivo per cui presentava tutta la documentazione ai carabinieri della stazione di Porto San Giorgio, formalizzando regolare denuncia. I militari dell’Arma, a conclusione di indagini sono riusciiti a smascherare l’impostore identificandolo in un pescarese 56enne, già noto alle cronache locali, che è stato denunciato per il reato di truffa e sostituzione di persona. Anche nei prossimi giorni, ovviamente, proseguiranno le attività investigative nell’ambito delle truffe on line, al fine di contrastare il dilagante fenomeno che ogni giorno coinvolge purtroppo tanti ignari cittadini in buonafede.

© RIPRODUZIONE RISERVATA