Rimborsi sui pedaggi, adesso si può. Il Garante: «Penalizzato chi viaggia». Nuovi stop ai cantieri e altre chiusure notturne in programma

Sabato 21 Maggio 2022 di Chiara Morini
Rimborsi sui pedaggi, adesso si può. Il Garante: «Penalizzato chi viaggia». Nuovi stop ai cantieri e altre chiusure notturne in programma

FERMO  - Nuove misure in arrivo per gli utenti di Autostrade che avranno ritardi nei tempi di percorrenza a causa dei cantieri e dei lavori in corso. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha infatti sanzionato Aspi a conclusione di un procedimento avviato lo scorso anno. Contestualmente è stato approvato il piano di implementazione del programma Cashback, già avviato da Aspi successivamente all’avvio del procedimento dell’Autorità.

 


Lo fa sapere lo stesso ente che in una nota ricorda come l’Autorità garante aveva «avviato un procedimento, perché dopo la sanzione, la società non aveva adottato alcuna misura per ridurre il pedaggio. D’ora in poi saranno riconosciuti rimborsi dal 25% al 100% del pedaggio in base alla fascia chilometrica e al tempo di ritardo causato dalla presenza di cantieri». Il Garante per la concorrenza riconosce che, dato lo sforzo di Aspi per aver introdotto il Cashback e gli interventi innovativi presentati, la sanzione pecuniaria sia di soli 10mila euro, il minimo comminabile. Entro il mese di maggio saranno attivati quindi rimborsi per ritardi a partire da 10 minuti per viaggi entro i 99 chilometri, e a partire da 15 minuti per tutte le altre distanze, fino a oltre 500 km.

La velocità media valutata per i veicoli leggeri, quindi le auto, è pari a 100 km/h, per i mezzi pesanti 70 km/h. Per chi nel tratto Marche Sud dell’A14 percorre tratti limitati, forse il rimborso non sarà tanto, ma qualcosa almeno è. Anche se a gran voce, visti tutti i disagi, partendo dall’incendio nella galleria arrivando fino ai cantieri di oggi, gli utenti hanno sempre chiesto che il pedaggio venisse sospeso. Entro l’anno ci sarà un apposito spazio nel sito di Aspi, ma intanto si può sempre guardare l’applicazione Free-to-X. Nel frattempo si va verso la sospensione dei cantieri per il ponte del 2 giugno, come noto, per favorire la circolazione che, durante l’estate, sarà più agevole, con la sospensione dei lavori dal 24 giugno fino al 6 settembre. Un periodo di stop più lungo di quanto preventivato inizialmente. Un aiuto, dunque, anche al turismo. Inoltre è di ieri la notizia della chiusura per tre notti del tratto autostradale tra Pedaso e Grottammare, in entrambe le carreggiate, per via di lavori di rifacimento del manto stradale, previsti in orario notturno.

La chiusura sarà in vigore dalle 22 alle 6, nelle tre notti consecutive di martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26. Per chi viaggia verso sud, l’uscita obbligatoria è a Pedaso e poi si può rientrare a Grottammare. Di contro chi viaggia in direzione nord, dovrà uscire a Grottammare e rientrare a Pedaso. Anche le stazioni Piceno est e Piceno ovest rimarranno, ovviamente, inaccessibili, nelle tre notti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA