Guasto all’Asur, lunghe file per prenotare gli esami a Fermo. E non mancano le proteste

Guasto all Asur, lunghe file per prenotare gli esami a Fermo. E non mancano le proteste
Guasto all’Asur, lunghe file per prenotare gli esami a Fermo. E non mancano le proteste
3 Minuti di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2022, 03:50 - Ultimo aggiornamento: 10:13

FERMO - Inizio di settimana problematico, quello di ieri nei punti prelievi dell’Area vasta 4 Asur, alle prese con un malfunzionamento del sistema informatico che rendeva impossibile caricare le impegnative dei tanti cittadini in attesa per effettuare un prelievo. Il blocco ha subito fatto allungare le code, da Fermo a Porto Sant’Elpidio fino a Sant’Elpidio a Mare e Porto San Giorgio, anche perché generalmente ad inizio settimana tendono a verificarsi le affluenze maggiori di utenti.

I punti prelievi aprono quotidianamente alle 7.15, ma in genere, per ridurre i tempi d’attesa, già prima delle 7 sono diverse le persone a presentarsi all’ingresso. I dipendenti agli sportelli, appena avviati i terminali, si è subito accorto del malfunzionamento ed è stata contattata l’assistenza tecnica per provvedere a risolvere nel più breve tempo possibile. La fila, però, con l’andare dei minuti tendeva a crescere, di pari passo alle proteste, con diversi cittadini ad attendere all’esterno di poter entrare ed effettuare le analisi. Ad attendere c’erano diversi anziani, in genere i più mattutini ad arrivare ancor prima dell’apertura, ma anche alcune persone ad attendere con impazienza ed i minuti contati prima di recarsi al lavoro.

“Mi sono trovato sul posto ed ho visto tanta gente di età avanzata aspettare a lungo al freddo delle prime ore della mattina che i computer si sbloccassero, lo trovo grave” commentava uno degli utenti in coda. “Prenotare visite ed esami è diventato quasi impossibile, non si trova posto per fare nulla – la lamentela di un’anziana – se anche i prelievi, che erano l’unica cosa semplice da fare, iniziano a dare problemi, siamo messi proprio male”.

Quando la tensione iniziava a salire ed alcuni utenti, rassegnati, ad andarsene a casa temendo che ormai la situazione non si sarebbe sbloccata in tempi accettabili, il problema è stato risolto. Inizialmente si è adoperato un gestionale provvisorio, per riuscire comunque ad effettuare l’accettazione delle impegnative ed a far svolgere a tutti gli esami. Intorno alle 7.30 sono partite le registrazioni al punto prelievi di via Zeppilli a Fermo e nel giro di qualche minuto, in rapida successione, sono tornati operativi anche gli sportelli dei presidi periferici. In mattinata i tecnici hanno provveduto a risolvere il malfunzionamento del sistema informatico che è tornato pienamente operativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA