Spaccio di cocaina, tre uomini bloccati dai carabinieri. Un albanese finisce in carcere

Martedì 16 Marzo 2021
Un posto di controllo dei carabinieri di Fermo

FERMO - I Carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo del comando provinciale di Fermo hanno denunciato tre uomini, due albanesi e un italiano, per detenzione a fini di spaccio di droga. 

Due, un italiano e un albanese di 41 e 32 anni sono stati sorpresi a Servigliano, a bordo di una Fiat Punto, in possesso di un involucro in cellophane termosaldato che conteneva circa 6 grammi di cocaina. 

Nel prosieguo dell'attività investigativa, i carabinieri hanno bloccato a Belmonte Piceno, un fuoristrada condotto da un pregiudicato di origine albanese di 49 anni, ritenuto essere lo spacciatore della droga intercettata in precedenza. Nel corso della perquisizione sono stati sequestrati 8 grammi di cocaina e 300 euro ritenuti il provento dello spaccio.

L’albanese di 49 anni, già condannato per reati specifici e beneficiario di una misura alternativa, è stato arrestato dai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Fermo e della Stazione carabinieri di Montegiorgio, a seguito del provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Macerata che, revocando i benefici, disponeva nuovamente la carcerazione dell’interessato che deve scontare una pena con termine nel novembre del 2022. 

Ultimo aggiornamento: 16:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA