Finto assicuratore sul web: nessuna copertura, automobilista scopre il raggiro solo dopo un incidente

Giovedì 24 Marzo 2022
Finto assicuratore sul web: nessuna copertura, automobilista scopre il raggiro solo dopo un incidente

FERMO  - I carabinieri di Fermo hanno smascherato un falso assicuratore che, fornendo una documentazione taroccata di una polizza assicurativa, aveva ricevuto la somma di circa 500 euro sulla propria carta postepay. I fatti partono all’inizio del mese di gennaio quando una 42enne fermana con la sua auto era rimasta coinvolta in un incidente: occasione in cui aveva fornito i propri documenti alla controparte per l’apertura del sinistro.

 

Dopo qualche giorno, però, con amara sorpresa, aveva appurato che l’auto stranamente non risultava coperta dall’assicurazione, la cui polizza riferiva di aver invece acquistato qualche mese prima, online, consultando un sito Internet. Dopo aver effettuato un bonifico bancario dell’importo di circa 500 euro sull’Iban indicato dall’assicuratore, aveva ricevuto via email la polizza assicurativa che aveva poi riposto all’interno dell’auto. Per questo si è rivolta all’Arma per la denuncia di truffa.

I carabinieri, dopo aver raccolto ed esaminato la documentazione bancaria e le varie email intercorse con il presunto assicuratore, in un paio di settimane sono riusciti a smascherarlo, identificandolo in un 26enne napoletano, già conosciuto dalle locali forze dell’ordine per truffe analoghe commesse nella propria regione. I carabinieri colgono l’occasione per sensibilizzare la cittadinanza a prestare la massima attenzione in occasione di acquisti online, perché, a volte, dietro a un prezzo particolarmente conveniente, potrebbe nascondersi un vero e proprio imbroglio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA