Turismo, questi sono dati da record: Fermo è terza per la crescita in tutta Italia

Turismo, dati da record: Fermo è terza per la crescita in tutta Italia
Turismo, dati da record: Fermo è terza per la crescita in tutta Italia
di Domenico Ciarrocchi
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Agosto 2022, 04:45 - Ultimo aggiornamento: 15 Agosto, 00:01

FERMO  - Bella sorpresa sul fronte turistico con un +38% delle presenze a Fermo fra il 2019 e 2021, vale a dire nel periodo pre pandemia e fino all’anno scorso.

 
I numeri
I dati sono il risultato dell’analisi condotta dalla società Sociometrica diretta da Antonio Preiti e pubblicata da Il Sole 24 Ore. Fermo è passata dalle 452.596 presenze del 2019 alle 624.745 del 2021, conquistando il terzo posto nella top 20 dei Comuni italiani che Preiti definisce «antifragili, che hanno tenuto, nonostante il periodo, e che inoltre hanno anche registrato un incremento». «Dati che danno il senso del lavoro e della crescita su questo fronte - commenta il sindaco Paolo Calcinaro, che su Fb parla notizia strepitosa -: si cercano mete meno conosciute e fra queste quelle che si sono sapute pubblicizzare meglio. Dati che sono un premio a questi sette anni di lavoro. Avevamo già un’ottima indicazione dalle presenze dello scorso anno stimate dalla Regione con Fermo quarta in tutto il territorio regionale: il fenomeno turistico è anche economico e lo dobbiamo sfruttare». Per il sindaco occorre proseguire con l’ampliamento delle zone nel Prg con turismo light, glamping e camping, che non impattano sulla nostra orografia; «Come Provincia - sottolinea - dobbiamo iniziare a pensare di non prevedere consumo di suolo quando i Comuni ampliano le zone di ricettività turistica, perché solo così si può incrementare il turismo». 


L’assessore
«Dati che ci gratificano e che ci stimolano a fare sempre di più - dice l’assessore al Turismo Annalisa Cerretani -. Continuando a lavorare sul nostro claim “Fermo città di arte, storia e cultura sul mare”, gli apprezzamenti arrivano: questo ci sprona a continuare a dare sempre il massimo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA