Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Aizza un rottweiler contro gli agenti, poliziotto azzannato alla gamba: arrestato un 19enne

Aizza un rottweiler contro gli agenti, poliziotto azzannato alla gamba: arrestato un 19enne
Aizza un rottweiler contro gli agenti, poliziotto azzannato alla gamba: arrestato un 19enne
di Pierpaolo Pierleoni
3 Minuti di Lettura
Martedì 26 Luglio 2022, 17:32 - Ultimo aggiornamento: 17:37

FERMO - Un giovanissimo cittadino straniero di appena 19 anni è stato arrestato dalla Squadra mobile di Fermo. Il giovane si trovava in un appartamento di Lido Tre Archi, in via Tobagi, palazzo dove i poliziotti stavano svolgendo un’operazione contro lo spaccio e i furti.

Gli agenti, insospettiti dai movimenti che avvenivano all’interno, hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito bussando alla porta dell’alloggio. Il ragazzo, che si trovava lì insieme al suo cane, un rottweiler del peso di 60 chili, appena capito che i poliziotti stavano bussando alla sua porta, non ha esitato a scagliare l’animale contro gli agenti andati a controllarlo e il cane è riuscito ad azzannare uno degli operatori a una gamba.

A quel punto il giovane si è barricato in casa e, mentre i poliziotti cercavano di convincerlo a farsi aprire, ha spalancato improvvisamente la porta istigando il rottweiler ad attaccare una seconda volta i questurini. Gli agenti, con estrema difficoltà, sono riusciti dapprima a sottrarsi all’attacco e poi a bloccare il giovane. Con l’ausilio del personale veterinario, il rottweiler è stato sedato e affidato a un struttura. Come se non bastasse, c’è stato anche il rinvenimento all’interno dell’appartamento di tre coltelli a lama lunga, di cui uno con l’impugnatura realizzata artigianalmente, nonché di altro materiale sequestrato dai poliziotti perché giudicato di importante interesse investigativo. Il giovane è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria la quale, successivamente all’udienza avvenuta con rito direttissimo, ne ha convalidato l’arresto condannandolo alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Per il poliziotto, che ha riportato una profonda ferita alla gamba, è stato necessario il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale Murri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA