Spiagge affollate, ma la crisi resta
I bagnini ora chiedono più sgravi

Domenica 10 Agosto 2014
Spiagge affollate, ma la crisi resta I bagnini ora chiedono più sgravi

FERMO - ​Spiagge affollatissime, finalmente sole. Soddisfatti i bagnanti, scettici i balneari.

"Questi giorni non ci fanno dimenticare la tragedia dei mesi precedenti", dice Riccardo Tarantini, presidente della Confcommercio e titolare dello chalet Delfino Verde di Porto San Giorgio. Ha sollecitato la direzione regionale della Confcommercio a chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

"Chiediamo un minimo di attenzione ai costi - ammette il balneare -: l'Abruzzo ha chiesto uno sconto sul canone demaniale, noi lo chiediamo sul canone o sull'immondizia. Pago di immondizia 11 mila euro, l'anno scorso 5 mila, e quest'anno per tre mesi non ho lavorato. E' uno sproposito l'aumento del 117 per cento di tassa sull'immondizia. Il tempo è buono e c'è una grande presenza di giovani, ma non si gioca su grandi cifre. Speriamo che il trend positivo continui almeno fino al 20 agosto. Al momento registriamo un calo del 50 per cento di presenze rispetto all'anno scorso".

Per Valeria Vallorani, chalet Poldo e Livia, "si comincia a notare un bel movimento, ma non basta il Ferragosto a tirar su il morale. A settembre il tempo potrebbe esser bello, ma i turisti non ci saranno più". Susanna Crescenzi, Bagni Dardo, pensava di far lavorare i figli prendendo in gestione lo chalet. Invece "a luglio - dice - non c'era nessuno in giro. Il sole ora non aiuta a risollevare una stagione che va verso la fine. Ho preso quest'anno l'attività, prima lavoravo in ospedale come operatore sociosanitario. Ho figli in età da lavoro e volevo dar loro un'opportunità, ma abbiamo costi altissimi da sostenere e non vale la pena tenere aperta la struttura solo per pagare le tasse".

Al Cavalluccio Marino, stessa musica. "La stagione è appena iniziata, ma 15 giorni di bel tempo serviranno solo a coprire le spese", chiosa Teresa Silenzi. A Lido di Fermo il presidente di Vivi Lido e titolare di Tira e Molla è ottimista: "La spiaggia è piena - dice Stefano Clementi -: lavoriamo bene con la pizza al taglio". Anche da Bagni Anna si pensa positivo: "Ci prepariamo per la grigliata in spiaggia il 14 sera - dicono Erica Fermani e Michele Marinangeli -: speriamo in queste due settimane di sole".

Leggi Corriere Adriatico per tre mesi a soli 9.99€ - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA