Caso Straccia: la Corte di Cassazione
dice no al ricorso della famiglia

Martedì 12 Giugno 2018
Roberto Straccia
FERMO- Respinto il ricorso della famiglia, la Corte di Cassazione ha deciso di non raiprire il caso sulla morte di Roberto Straccia, il giovane studente di Moresco sparito nel nulla nel dicembre del 2011 a Pescara dove frequentava l'università.Il corpo del ragazzo, come si ricorderà, venne trovato il 7 gennanio del 2102 sul lungomare di Bari.Da allora l'indagine è stata più volte archiviata, decisioni contro le quali la famiglia del ragazzo si è sempre opposta chiedondo invece di fare piena luce sulle cause che hanno protato alla scomparsa e alla successiva morte del giovane. Ora bisognerà attendere alcuni mesi per conoscere le motivazioni della Suprema Corte mentre i famigliari del ragazzo annunciano che la loro battaglia andrà avanti. Ultimo aggiornamento: 16:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA