Fermo, soldi e piccoli regali per adescare
le giovani vittime: arrestato pedofilo

Soldi e piccoli regali, ecco
come il pedofilo arrestato
adescava ​le giovani vittime
di Luciano Sgambetterra
FERMO - Dietro l’apparente normalità familiare, si celava la personalità di un adescatore seriale di adolescenti ai quali offriva piccole somme di denaro e regali in cambio di prestazioni sessuali. La Squadra Mobile della Questura di Fermo ha dato esecuzione a una ordinanza cautelare agli arresti domiciliari, firmata dal Gip di Ancona su richiesta della Procura dorica, per il reato di prostituzione minorile nei confronti di un anziano residente a Monte Urano. La misura fa seguito ad una attività di indagine iniziata dopo la denuncia dei genitori di alcune delle vittime che ha consentito di smascherare il pedofilo. Secondo quanto è emerso l’anziano era solito adescare ragazzini convincendoli a consumare prestazioni intime con lui in cambio di piccole somme di denaro o altri regali di modesto valore. I casi accertati fino ad ora sarebbero più di dieci e tutti portati a termine con lo stesso stratagemma.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 11 Gennaio 2019, 03:35 - Ultimo aggiornamento: 11:07